L’Italia verso la quarantena completa. La procedura può essere imposta in pochi giorni la libertà

Scrive il Corriere della Sera: L’ipotesi della quarantena completa è sul tavolo delle autorità. Non solo perché i medici italiani chiedevano una quarantena per qualche giorno, ma anche per la crescente ansia del governo, vista la curva epidemica. Il governo sta quindi valutando la necessità di misure più severe, come la chiusura dei ristoranti il ​​sabato e la domenica a mezzogiorno e la sospensione delle attività commerciali, che ora ha eccezioni nelle zone rosse.

Se alcuni ministri come Roberto Speranza e Dario Franceschini spingono per un maggiore irrigidimento, allora il presidente del Consiglio Giuseppe Conte dice che non va sottovalutato il “meccanismo scientifico” con cui il Paese è stato diviso in rosso, arancio e giallo: “Bisogna aspettare gli effetti delle misure. Metodo scientifico e non possiamo mettere in discussione questa ondata di sentimenti “.

L’obiettivo del governo è arrivare almeno al 15 novembre, quando sarà possibile provare l’efficacia delle restrizioni che dividevano l’Italia in regioni “colorate”, a seconda dell’inquinamento.

Problemi negli ospedali in Italia

Se la curva epidemiologica non viene ridotta entro cinque giorni, l’ipotesi più probabile è di posizionare tutte le regioni nella “zona rossa”. In questo caso verrà rivisto l’elenco dei negozi che potrebbero rimanere aperti durante la giornata.

Il governo riceve quotidianamente segnalazioni che mostrano l’andamento dell’epidemia in base al rapporto tra i test effettuati e quelli risultati positivi, ma tiene conto anche delle condizioni degli ospedali, soprattutto della terapia intensiva. Questo è il problema che preoccupa di più gli esperti: anche se il numero di infezioni si riduce a 15, gli ospedali rimarranno affollati e saranno necessari nuovi ospedali Covid a tempo di record.

Come si sono divisi i dipartimenti PNL, USR-PLUS e UDMR e quali erano le preferenze per le posizioni di gabinetto

L’ultimo decreto era in vigore per quasi una settimana e le maschere sono diventate obbligatorie per più di un mese.

Intanto Liguria, Toscana, Abruzzo, Basilicata e Umbria si spostano, da mercoledì, nella “zona arancione” (insieme a Puglia e Sicilia, che è in questa regione da diversi giorni), il che significa niente traffico notturno, non si entra O lasciare aree ad eccezione di lavoro, salute o emergenza, ecc. Per quanto riguarda la regione Campania, la decisione verrà presa martedì.

Foto: Agenzia per la protezione ambientale

Leggi anche:

Incubo per un adolescente di Neamets. Dopo che suo padre e suo fratello l’hanno violentata, la ragazza ha dato alla luce un bambino

Bilancio misurato presentato dal ministro della Giustizia. 546 casi e tre decessi dovuti a COVID-19 nei tribunali rumeni

Colchisco spaventa il calcio dell'Unione Europea!  Cosa vuole fare il forum internazionale per non arrivare alla Corte europea dei diritti dell'uomo e cosa sta trasmettendo in Romania!

Partner – GSP.RO

Colchisco spaventa il calcio dell’Unione Europea! Cosa vuole fare il forum internazionale per non arrivare alla Corte europea dei diritti dell’uomo e cosa sta trasmettendo in Romania!

bomba!  Chi battezzerà il bambino di Smiley e Gina Pestole.  Chi era vicino a loro non poteva credere a chi fosse il padre scelto dalle stelle

Partner – PLAYTECH

bomba! Chi battezzerà il bambino di Smiley e Gina Pestole. Chi era vicino a loro non poteva credere a chi fosse il padre scelto dalle stelle

Il tuo segno per il 19 dicembre 2020. L'Acquario è il principale beneficiario dei cambiamenti in questo periodo

Mappa dell’oroscopo

Il tuo segno per il 19 dicembre 2020. L’Acquario è il principale beneficiario dei cambiamenti in questo periodo

Quanto paga una famiglia romana per lavorare un mese alle Maldive

stirileprotv.ro

Quanto paga una famiglia romana per lavorare un mese alle Maldive

Il popolare presentatore televisivo è stato aggredito sessualmente sulle scale del palazzo!  L'attaccante dell'orrore lo ha pugnalato al collo.  Prima informazione

Guarda l’ultimo video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.