L’Italia ha stordito il Brasile al VNL Manila con applausi più forti di quelli che ricevono in casa

L’Italia ha stordito il Brasile al VNL Manila con applausi più forti di quelli che ricevono in casa

Scritto da: Musong R. Castillo
2 ore fa

Italia VNL Manila

L’Italia al VNL Stadium Manila. —MARLO CUETO/INQUIRER.net

Sfruttando l’ultima settimana di qualificazione per scalare la classifica il più in alto possibile, l’Italia ha bombardato con precisione il Brasile dal Gruppo B per metterlo nel giusto stato d’animo in vista del resto della dura lega italiana di pallavolo maschile. Programma al Mall of Asia Arena.

“Avevamo davvero bisogno di ottenere quella vittoria”, ha detto il beniamino del pubblico Michelito Alessandro dopo una vittoria per 23-25, 25-20, 25-15, 25-21 sui brasiliani.

“E’ stata una partita difficile”, ha detto il battitore alto 2 metri dopo aver bucato la difesa brasiliana con 14 corse verso i 17 punti. “Questa vittoria ci pone un po’ più in alto (in classifica).”

L’italiano è stato acclamato dai fan che avrebbero pagato più di un centesimo per assistere a un evento di livello mondiale, e la stella fuoriclasse non ha dato per scontato il supporto.

Il 31enne Alessandro ha infatti apprezzato il pubblico filippino, che ha elargito somme che vanno dagli 11.000 pesos per i posti vip ai 3.000 pesos per il box inferiore.

“[Volleyball] Non è così in Italia”, ha detto, prima di tornare di corsa in panchina tra le urla dei fan lungo le corsie. “È fantastico giocare qui”.

L’Italia ha vinto per la sesta volta in nove partite in totale ed è salita al quinto posto con 18 punti a tre partite dalla fine, tutte consecutive dopo un giorno di riposo mercoledì. L’Italia affronterà nell’ordine Olanda, Polonia e Cina.

“Dobbiamo vincere più partite per salire (in classifica)”, ha detto Daniele Lavia, che è riuscito a vincere la partita dopo 2 ore e 13 minuti. “la vittoria [more games] Ci darà [an] Partita più facile (nei quarti di finale).

READ  Green Genius e Eiffel formano una joint venture per un parco solare da 500 MW in Italia

Gara serrata

L’italiano Yuri Romano alla stazione VNL di Manila. —MARLO CUETO/INQUIRER.net

“Siamo molto contenti di questa vittoria, molto felice per i tifosi [inside the venue] Felice”, ha aggiunto Lafia.

Il Brasile è al terzo posto dietro a Giappone e Stati Uniti, che giocano contemporaneamente questa finestra ad Anaheim. La sconfitta ha anche ridotto a un solo punto il vantaggio dei brasiliani sulle nazionali italiana e slovena, rendendo la gara dura per le prime quattro e gli incarichi più leggeri nei quarti di finale.

Il formato del torneo richiede che lo stadio da 16 nazioni giochi un minimo di 12 partite di qualificazione, con le prime otto squadre che avanzeranno all’ultima settimana per la fase a eliminazione diretta.

La prima testa di serie gioca la numero 8; N. 2 combattimenti n. 7; La squadra al terzo posto combatte con il numero 6 e il numero 4 nelle battaglie n. 5 per il diritto di avanzare alle Final Four.

Il Brasile ha preso il primo frame con autorità, ma improvvisamente si è inacidito dopo essere stato in vantaggio per 4-0 nel secondo set.

E quella era l’apertura che gli italiani dovevano raggiungere mentre da lì si avventavano sulla posizione soggetta a errori dei brasiliani. L’Italia, dopo aver azzerato quel deficit, non è mai stata in svantaggio fino al Gruppo D.

Yuri Romano ha guidato la squadra italiana con 20 punti, e il capitano Simone Gianelli ha gestito l’attacco così bene che un totale di quattro giocatori ha segnato due gol in doppia cifra per l’Italia.

L’attacco non è stato il problema per i brasiliani, che in realtà hanno superato gli italiani, 89-80, ma alla fine sono caduti dopo aver commesso 28 fischi, 13 in più dell’Italia.

READ  Cosa mangiare alla festa di questa domenica


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *