L’Italia concede un contributo in natura di emergenza di 125 rupie dello Sri Lanka allo Sri Lanka – Adaderana Biz Italiano

A seguito delle difficoltà incontrate dallo Sri Lanka, l’Ambasciata d’Italia a Colombo è lieta di annunciare che la Repubblica Italiana concederà allo Sri Lanka un contributo in natura di emergenza di circa 125 milioni di rupie (341.115 euro) per l’acquisto di medicinali e attrezzatura. Il contributo sarà canalizzato attraverso il Fondo Bilaterale di Emergenza Italiano dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e consentirà pagamenti ai fornitori all’estero direttamente secondo gli appalti previsti dal Ministero della Salute in linea con i processi di gestione della filiera.

Questa misura di aiuto d’urgenza fa parte del forte partenariato tradizionale tra Italia e Sri Lanka. In passato, l’Italia è sempre stata pronta a sostenere lo Sri Lanka ogni volta che il Paese ne avesse bisogno, anche all’indomani dello tsunami del 2004. Inoltre, l’Italia ha sostenuto iniziative volte a rafforzare il settore agricolo (il progetto ICEI / Institute for International Economic Economic La cooperazione nella regione di Muniragala e il “Progetto di rafforzamento”. Smallholder Productivity in Sri Lankan Agriculture”, attualmente in discussione) e l’offerta di formazione professionale per i giovani dello Sri Lanka. Lankesi (progetto “SPOSA” per assistenti sociali e operatori sanitari nel distretto di Chilaw).

Rita Manila, Ambasciatrice d’Italia in Sri Lanka

READ  Il capo del British Council in Italia vince la corte per le accuse di ubriachezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.