L’Inter “rilancia” dopo che Stephen Chang si è assicurato un prestito di 250 milioni di euro, riportano i media italiani


Il presidente dell’Inter Stephen Chang ha finalmente risolto i problemi finanziari a breve termine del club, secondo quanto riportato oggi dai media italiani.

L’edizione cartacea della Gazzetta dello Sport afferma che Zhang si è assicurato un prestito da Bain Capital per un valore di 250 milioni di euro e definirà i dettagli dopo il ritorno al Milan domani.

È noto che l’Inter sta combattendo un mucchio di debiti in aumento, ma questo accordo non aggraverà il problema in quanto sarà Suning a sostenere direttamente il debito.

Bain Capital presterà 250 milioni di euro a Great Horizon, la società con sede in Lussemburgo attraverso la quale Suning controlla l’Inter, con una parte delle azioni dell’Inter promessa come parte dell’accordo.

Sarà Suning a rifinanziare quel prestito e non l’Inter, già gravata da due obbligazioni da 375 milioni di euro da rimborsare.

L’Inter guadagnerà così liquidità dall’operazione Bain Capital senza inasprire i problemi di indebitamento, spingendo il quotidiano milanese a suggerire che i nerazzurri appariranno “potenziati” nell’accordo.

Suning resta interessato a trovare un nuovo azionista di minoranza in sostituzione di LionRock Capital e non si può escludere che la stessa Bain Capital acquisisca la sua quota del 31,05% nell’Inter.

Zhang tornerà ad Appiano Gentile venerdì per incontrare Antonio Conte, Pepe Marotta e i giocatori dell’Inter in preparazione alla visita del Crotone nel fine settimana.

Conte, Marotta e i dirigenti dell’Inter avranno colloqui con Zhang per pianificare il futuro del club solo una volta che si aggiudicheranno il titolo di campionato italiano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.