L’economia avverte di significativi danni collaterali causati dall’isolamento della Gran Bretagna

Tutte le corsie per il check-in a Port Dover sono chiuse

La Gran Bretagna è il mercato di esportazione più importante per le auto tedesche e ci sono anche molte aziende che producono lì.


(Foto: dpa)

Berlino L’economia tedesca avverte di strozzature dell’offerta alla luce dell’isolamento della Gran Bretagna continentale continentale. Da un punto di vista aziendale familiare, la nuova variante del virus Covid-19 viene vista con grande interesse in Europa e nel mondo. “Con la dovuta cautela, non ci saranno danni collaterali economici sproporzionati”, ha detto l’amministratore delegato dell’associazione, Albrecht von der Hagen, della famiglia Handelsblatt.

Per la Germania come paese di esportazione-importazione, vale quanto segue: “Il flusso di merci tra i paesi non deve fermarsi, almeno nell’Unione europea”. Senza frontiere aperte al mercato interno dell’Unione europea, la crescita economica necessaria per il 2021 per ridurre la disoccupazione non si concretizzerà mai che siamo minacciati da precedenti chiusure.

La Gran Bretagna è il mercato di esportazione più importante per le auto tedesche e ci sono anche molte aziende che producono lì. Diversi paesi hanno imposto lunedì notte severe restrizioni ai viaggi nel Regno Unito dopo che il governo britannico ha annunciato nel fine settimana che un nuovo e contagioso ceppo del Coronavirus era “fuori controllo”.

La Germania ha sospeso i voli dalla Gran Bretagna e la Francia ha sospeso tutti gli ingressi dalla Gran Bretagna per 48 ore. Italia, Paesi Bassi e Belgio hanno precedentemente interrotto voli, treni e traghetti. Il porto di Dover e l’Eurotunnel sono stati chiusi dal fine settimana.

Alla luce di questo sviluppo, le case automobilistiche tedesche hanno lanciato l’allarme. La German Automobile Industry Association (VDA) ha chiesto che le merci vengano scambiate tra la Gran Bretagna e l’Europa il prima possibile.

L’associazione ha avvertito che “gli ingredienti non sono contagiosi e sono necessari per non interrompere la produzione e l’approvvigionamento”. Le aziende del settore di solito hanno scorte solo per pochi giorni, dopodiché si interrompono. Questo mette a rischio posti di lavoro e forniture “.

La mutazione del Coronavirus sta provocando il caos ai valichi di frontiera con la Gran Bretagna

Per giustificare la loro richiesta, le case automobilistiche hanno affermato che molti componenti dell’industria tedesca dei fornitori passano attraverso la Manica più volte prima che l’auto sia finita. L’associazione ha anche avvertito che i camionisti in un ingorgo al confine dovrebbero ricevere cure adeguate durante il periodo natalizio.

READ  Il Padiglione Italia svela una replica della statua del David all'Expo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *