Le Droit passa al digitale dopo oltre un secolo di stampa

Le Droit passa al digitale dopo oltre un secolo di stampa

Pierre Bergeron, redattore in pensione di Le Droit, possiede una copia del giornale Ottawa-Gatineau. Il quotidiano in lingua francese ha pubblicato sabato la sua ultima edizione cartacea ed è ora disponibile esclusivamente online. (Emilian Goto/Radio-Canada – credito immagine)

Dopo più di 100 anni di stampa, Le Droit, un importante quotidiano in lingua francese che serve la regione di Ottawa-Gatineau, ha pubblicato la sua ultima edizione cartacea.

L'ultimo articolo è uscito dalle macchine da stampa sabato, segnando il passo finale nel graduale passaggio di Le Droit all'editoria digitale. Già nel 2020 il giornale era passato dalla stampa sei volte a settimana a una volta alla settimana il sabato.

Secondo la caporedattrice Marie-Claude Lortie la decisione di pubblicare esclusivamente online era attesa da tempo.

“Quando sono entrato a Le Droit [in 2021]E' già stato deciso. La domanda non era: ci fermeremo? “Fu allora”, ha detto a Radio-Canada. Buongiorno.

Anche se alcuni lettori rimarranno delusi, questo cambiamento è un cambiamento necessario dall’ambiente [and] “Dal punto di vista finanziario”, ha detto Lortie nell'intervista in francese.

Il Groupe Capitales Médias, proprietario del quotidiano Le Droit, riceverà 5 milioni di dollari dal governo del Quebec. Il Groupe Capitales Médias, proprietario del quotidiano Le Droit, riceverà 5 milioni di dollari dal governo del Quebec.

Il Groupe Capitales Médias, proprietario del quotidiano Le Droit, riceverà 5 milioni di dollari dal governo del Quebec.

Il quotidiano un tempo era già prevalentemente online e dal 2020 pubblicava edizioni cartacee solo il sabato. (Maxime Howard/Radio-Canada)

Nel 2019, Il futuro di Le Droit è rimasto incerto Dopo che la catena di giornali Groupe Capitale Médias, che la possedeva, e altri cinque giornali in Quebec, hanno dichiarato fallimento.

Secondo Lortie, Le Druitt si è unito a quei giornali, che ora sono cooperative di dipendenti, nel compiere il passo online.

READ  Chi è la lunga signora vampira? Quando guardare Capcom Show

“Personalmente, non lo considero un momento di lutto. Piuttosto, lo vedo come un miglioramento”, ha detto Pierre Bergeron, redattore in pensione del quotidiano L'Europe, in un'intervista in lingua francese a Radio-Canada.

“Forse sono un po’ timido a questo riguardo, ma mi dico che i giornalisti troveranno il modo di fare il loro lavoro”.

Lortie ha descritto l'ultimo numero di 88 pagine come un'edizione speciale dedicata a ricordare l'impatto del giornale sulla comunità e piena di storie di scrittori e lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *