L’Associazione Nazionale Eczema riceve una sovvenzione dai Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie per il Progetto AD

L’Associazione Nazionale Eczema riceve una sovvenzione dai Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie per il Progetto AD

La National Eczema Association (NEA) ha recentemente annunciato1 Ha ricevuto una sovvenzione dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) per sostenere il suo progetto, “La dermatite atopica è più di una malattia della pelle: aumentare la consapevolezza e migliorare le cure”.

L’annuncio della sovvenzione, fatto all’inizio di ottobre, arriva pochi giorni dopo l’inizio del finanziamento della sovvenzione il 29 settembre, giusto in tempo per il mese nazionale di sensibilizzazione sull’eczema.

La sovvenzione consentirà al progetto e alla NEA di aumentare la conoscenza e la consapevolezza sulla dermatite atopica (AD) tra gli operatori sanitari, i pazienti, le loro famiglie e il pubblico in generale, e di invitare le persone a vedere la condizione sotto una luce diversa, data la sua gravità, gravità e idee sbagliate riguardanti i pazienti con AD.

Prese principali

  • La sovvenzione mira ad aumentare la consapevolezza sulla dermatite atopica (AD) tra le varie parti interessate e a sottolineare l’importanza di una diagnosi accurata e tempestiva della dermatite atopica.
  • La NEA e i suoi collaboratori intendono utilizzare la sovvenzione per ridurre il carico sanitario, affrontare le disparità e migliorare la raccolta dei dati relativi alla malattia di Alzheimer, migliorando in definitiva la vita dei pazienti e delle famiglie colpite da questa condizione.

“Questo è un momento cruciale per la NEA e la comunità dell’eczema”, ha affermato Julie Block, presidente e CEO della NEA, in un comunicato stampa.1 “Un individuo su 10 svilupperà la malattia di Alzheimer nel corso della propria vita, ma l’impatto significativo della malattia di Alzheimer è sottovalutato. Il finanziamento del CDC ci consentirà di espandere in modo significativo i nostri sforzi per aumentare la consapevolezza della gravità della malattia di Alzheimer e mitigare gli effetti dannosi sui pazienti. , le famiglie e la comunità.”

READ  Jesse Dufton è l'unico debuttante cieco senior nell'arrampicata trad

La NEA afferma che il progetto finanziato dalle sovvenzioni metterà in risalto la necessità di una diagnosi più accurata e tempestiva dei pazienti. La NEA rileva che la malattia di Alzheimer non controllata o non diagnosticata svolge un ruolo importante nell’aumento del carico complessivo della malattia.

La sovvenzione, insieme ai collaboratori che lavorano a stretto contatto con la NEA, mira anche a sostenere gli sforzi per ridurre il carico sanitario, affrontare le disparità e migliorare la raccolta dei dati relativi alla malattia di Alzheimer. L’AIEA, insieme ai suoi collaboratori, cercherà di sviluppare stime regionali sulla prevalenza di questa condizione.

“Oggi abbiamo una comprensione molto migliore del peso multidimensionale della malattia di Alzheimer, così come di un numero crescente di trattamenti efficaci per la malattia di Alzheimer di tutti i gradi”, ha affermato Wendy Smith-Bigulka nella dichiarazione.1 Bigulka è il responsabile strategico della NEA e sta guidando il progetto finanziato dalle sovvenzioni. “Con una maggiore consapevolezza, una migliore diagnosi e una gestione ottimale della malattia, la vita dei pazienti e delle loro famiglie può cambiare radicalmente in meglio”.

riferimento

  1. Associazione NE. I premi dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie vengono assegnati alla National Eczema Association. PR Newswire: distribuzione, targeting, monitoraggio e marketing dei comunicati stampa. 6 ottobre 2023. Accesso effettuato il 9 ottobre 2023. https://www.prnewswire.com/news-releases/cdc-awards-grant-to-national-eczema-association-301949235.html#:~:text=The%20CDC%20grant%20will%20enable,for%20timely Diagnosi accurata del 20% e del 20%..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *