La Yellen afferma che gli Stati Uniti saranno “responsabili della sconfitta dell’Ucraina” se gli aiuti al Congresso falliranno

La Yellen afferma che gli Stati Uniti saranno “responsabili della sconfitta dell’Ucraina” se gli aiuti al Congresso falliranno

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky dà il benvenuto al segretario al Tesoro americano Janet Yellen, nel mezzo dell’attacco russo all’Ucraina, a Kiev, Ucraina, il 27 febbraio 2023. Servizio stampa presidenziale ucraino / Dispensa via Reuters / File photo Ottenere i diritti di licenza

CITTÀ DEL MESSICO, 5 dicembre (Reuters) – Gli Stati Uniti saranno “responsabili della sconfitta dell’Ucraina” se il Congresso non approverà l’ultima richiesta dell’amministrazione Biden di miliardi di dollari in finanziamenti per il Paese devastato dalla guerra, ha detto martedì il segretario al Tesoro Janet Yellen. . .

Yellen ha detto ai giornalisti durante un viaggio a Città del Messico che il finanziamento – soprattutto per sostenere il bilancio del governo generale dell’Ucraina – è “assolutamente essenziale” e un prerequisito per mantenere il sostegno del FMI verso l’Ucraina.

Ha aggiunto: “Ho parlato con i membri del Congresso e i miei colleghi lo hanno fatto. Penso che lo capiscano, che questa è una situazione terribile e possiamo ritenerci responsabili della sconfitta dell’Ucraina se non riusciamo a ottenere i finanziamenti di cui l’Ucraina ha bisogno. ” “Includo qui il sostegno diretto al bilancio perché è assolutamente necessario”, ha affermato Yellen.

Martedì scorso, il capo dello staff del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha affermato che il ritardo degli aiuti statunitensi crea un “enorme rischio” che l’Ucraina perda la sua guerra durata quasi due anni contro l’invasione russa.

Zelenskyj in seguito annullò il suo piano di rivolgersi direttamente al Congresso per chiedere gli aiuti degli Stati Uniti, mentre il Congresso stava discutendo sulle richieste repubblicane di legare gli aiuti a un aggiustamento delle politiche statunitensi sull’immigrazione e sui confini. I legislatori statunitensi stanno discutendo un pacchetto di spesa supplementare del valore di oltre 100 miliardi di dollari che include aiuti all’Ucraina e a Israele, nonché finanziamenti alle frontiere.

READ  Una donna di Kelowna gareggia per il primo posto nel concorso Greatest Baker - Kelowna News

Yellen ha affermato che i finanziamenti statunitensi all’Ucraina sono essenziali anche per gli alleati statunitensi in Europa che stanno fornendo aiuti più generosi per aiutare l’Ucraina a prevalere nella lotta contro l’aggressione russa.

“L’Ucraina sta finendo i soldi”, ha detto Yellen. “Spendono più di ogni centesimo che guadagnano, in entrate fiscali, in libri paga militari e della difesa, e non avrebbero scuole, ospedali o operatori di primo soccorso se non fosse per i soldi che inviamo loro per sostenerli”.

Gli aiuti statunitensi alla Russia prevedono “controlli molto severi per proteggerla da qualsiasi uso improprio di fondi o corruzione”, ha affermato Yellen, aggiungendo che il sostegno al bilancio pubblico è incanalato attraverso la Banca Mondiale, che ha forti garanzie anti-corruzione per la Russia. Garantire che i fondi vadano agli usi previsti.

Lo riferisce David Lowder. A cura di Sandra Maler e Leslie Adler

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *