La tempesta tropicale Philip potrebbe colpire le zone marine questo fine settimana

La tempesta tropicale Philip potrebbe colpire le zone marine questo fine settimana

Nelle ultime due settimane le Isole Marittime hanno vissuto un lungo periodo di clima molto mite, mentre si trovavano sotto una serie di persistenti alta pressione.

Sfortunatamente, questo schema cambierà questo fine settimana con un fronte meteorologico in avvicinamento da ovest e una possibile tempesta post-tropicale Philip da sud.

Una combinazione di sistemi meteorologici porterà domenica condizioni di tempeste autunnali previste.

Philip come tempesta tropicale a est delle Isole Vergini americane.

Filippo

La tempesta tropicale Philip si trova attualmente a circa 130 km a est di St. Thomas, nelle Isole Vergini americane. Si prevede che la velocità massima del vento vicino al centro della tempesta raggiungerà i 75 km/h. Filippo si muove verso nord-ovest alla velocità di 16 km/h.

Traccia delle previsioni ufficiali da Centro nazionale degli uragani degli Stati Uniti Venerdì Philip porta il nord nell’Oceano delle Bermuda come tempesta tropicale. Si prevede quindi che Philippe raggiunga le Maritimes domenica come tempesta post-tropicale. Philippe sarà probabilmente bloccato da un fronte aereo che si avvicina da ovest, portando domenica condizioni di tempesta autunnale nelle Maritimes.

Il cono di previsione ufficiale per Philip del National Hurricane Center è stato aggiornato a mezzogiorno di lunedì 3 ottobre 2023.

Prospettive

Philip non è Fiona o Dorian. Non è paragonabile alla forza di quelle tempeste. Ritengo che la tempesta abbia una probabilità dell’80% di mantenere la forza di una tempesta tropicale e una probabilità del 20% di raggiungere brevemente la forza di un uragano di categoria 1 mentre si sposta verso nord. Sembra molto probabile che completerà la transizione verso una tempesta post-tropicale prima/se raggiungerà il largo. Puoi pensarlo come un temporale che diventa simile a un nor’easter, senza neve.

READ  Uomo arrestato dopo che un'auto si è scontrata con i cancelli di Downing Street, casa del primo ministro britannico - Notizie dal Mondo

Domenica potrebbe portare ancora tempo misto ma impattante sulle Maritimes. Esiste almeno il rischio che alcune aree producano precipitazioni per un totale di 50 mm o più. In alcune zone c’è anche il rischio che raffiche di vento raggiungano i 90 km/h o più. La tempesta è ancora nelle previsioni estese ed è troppo presto per iniziare a restringere le aree che potrebbero ricevere la pioggia più pesante o sperimentare i venti più forti.

È anche troppo presto per valutare adeguatamente la potenziale azione delle onde portata nella Marina. Inizialmente, appare inferiore a quello osservato con Lee, il che potrebbe sottostimare l’impatto del lavaggio e dell’erosione costiera. Inoltre questo fine settimana non c’è luna piena o luna nuova, il che significa che non siamo al culmine del nostro ciclo di marea.

Uno sguardo più attento al cono di previsione mentre Philip si avvicina alle Maritimes. La lettera “L” indica la transizione prevista della tempesta alla fase post-tropicale.

In breve, Filippo dovrebbe essere tenuto d’occhio poiché contribuisce a un periodo di tempo tempestoso questo fine settimana – che probabilmente sarà domenica a quest’ora. Sebbene all’arrivo siano probabili condizioni post-tropicali, le condizioni di pioggia e vento potrebbero raggiungere livelli di impatto in alcune aree delle aree offshore.

Avrò aggiornamenti durante la settimana sui programmi CTV News Atlantic e ctvnewsatlantic.ca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *