La storia della nomina di Rebecca Ferguson sta suscitando speculazioni

La storia della nomina di Rebecca Ferguson sta suscitando speculazioni

AppleTV+

Un commento dell'attrice di “Mission: Impossible” e “Silo” Rebecca Ferguson su un'anonima ex co-protagonista è diventato virale, con molte speculazioni su di chi stia parlando.

Infatti, mentre rispondeva, sembrava anche ben consapevole che la gente avrebbe cercato il suo IMDb guardando i suoi co-protagonisti e ha chiarito che non si trattava di Hugh Jackman o Tom Cruise.

apparendo su Regna con Josh Smith Nell'ambito di una lunga intervista riguardante “Dune: Part Two”, l'attrice ha discusso di come parlare sul set in modo che le persone possano sentirsi al sicuro.

Le è stato chiesto se c'è mai stato un momento in cui si è sentita orgogliosa di alzarsi e far sentire la sua voce. Ha risposto raccontando la storia di una co-protagonista insicura in un film in cui recitava e cosa è successo:

“Ho fatto un film con una co-protagonista completamente stupida, non importa chi sia. Cercherò di non rivelarlo, ma ricordo che c'è stato un momento in cui questo essere umano si sentiva insicuro e arrabbiato per questo “Una persona non poteva dirigere le scene. E penso di essere stato debole.” E così a disagio che sono stato sgridato.

[But] Poiché questa persona era la numero uno nell'elenco delle convocazioni, non c'era alcuna rete di sicurezza per me. Quindi nessuno mi ha supportato. Piangerò fuori dal gruppo. Questo ragazzo mi stava letteralmente guardando di fronte a tutta la troupe e diceva: “Ti definisci un attore?” E' con questo che devo lavorare? Cos'è questo?' E rimasi lì distrutto. questo succede.

Ricordo che il giorno dopo mi hai detto: “Esci dal mio gruppo”. È la prima volta che parlo, ricordo che ero così spaventato. Guardi questa persona e pensi: “Puoi fermarlo”. Lavorerò per la pallina da tennis. “Non voglio vederti più.”

Poi ricordo che i produttori sono venuti e hanno detto che non puoi farlo con Number One e dobbiamo lasciare che questa persona sul set, Ferguson, ma io ho detto che questa persona può voltarsi e io posso recitare nel retro del film. Testa…e l'ho fatto.”

Aggiunge che ricorda di essersi sentita molto spaventata in quel momento e di aver pensato: “Non deve essere così”. Aggiunge di aver parlato di questo con il regista e loro hanno ammesso che aveva ragione e hanno detto: “Non mi prendo cura di nessun altro. Sto cercando di turbare questa persona perché è molto instabile”. Aggiunge che qualunque sia stata la produzione, è diventata “straordinaria” dal momento in cui ha parlato.

READ  Jackman è stato messo in ombra dall'arte di 'Deadpool & Wolverine'

Dwayne “The Rock” Johnson, che ha lavorato con Ferguson nel film “Hercules” del 2014, ha commentato i commenti dicendo: “Odio vedere tutto questo, ma adoro vederla affrontare i tori: Rebecca era il mio angelo custode mandato dal cielo”. sul nostro set. “Amo quella donna. Vorrei sapere chi ha fatto questo.”

Ferguson potrà essere visto in “Dune: Part Two”, che uscirà nelle sale venerdì, ed è attualmente in produzione nella seconda stagione di “Silo” per Apple TV+.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *