La resilienza brilla di fronte alla demenza e porta speranza durante il mese di sensibilizzazione sull'Alzheimer

La resilienza brilla di fronte alla demenza e porta speranza durante il mese di sensibilizzazione sull'Alzheimer

Dopo aver trascorso tredici anni nei servizi sociali come consulente del lavoro di successo, ad Art Harrison di West Kootenai è stato chiesto di cambiare carriera a causa del burnout. Riconoscendo la richiesta di supporto IT, ha cercato un'istruzione per approfondire la sua comprensione della tecnologia, ma si è trovato di fronte a un ostacolo mentre cercava di superare un corso online di Microsoft. Questa sfida inaspettata ha costretto Art a confrontarsi con il fatto che qualcosa era cambiato, così, nel 2017, il suo medico lo ha messo in contatto con il Center for Brain Health dell'Università della British Columbia a Vancouver, e nel giugno 2019 ha finalmente ottenuto risposte sotto forma di una diagnosi di malattia di Alzheimer.

Art è uno dei tanti colombiani britannici colpiti dalla malattia che si uniranno all'Alzheimer's Society of BC e condivideranno le loro storie a gennaio per Mese della sensibilizzazione sull'Alzheimer Per esporre gli stigmi associati alla demenza.

Mentre molte persone credono ancora che una diagnosi di demenza segni la fine di una vita significativa, l'Alzheimer's Society della British Columbia si impegna a ribaltare il copione evidenziando le storie straordinarie di persone che hanno scoperto gioia, pace e felicità inaspettate mentre affrontavano le sfide della vita. la malattia.

Art non era estraneo alla malattia quando ricevette la diagnosi, avendo visto sua madre e i suoi due fratelli affrontarla prima di lui. “È stato un duro colpo, ma è quello che è. Non c'è alcun cambiamento”, dice. Invece di cedere al peso della diagnosi, Art ha scelto di incanalare la sua resilienza verso le sue emozioni. “Tutto è diventato più importante. Ogni relazione, ogni pasto, la vista di bambini, cani o qualsiasi tipo di animale selvatico quando siamo fuori a passeggiare.

READ  I paleontologi hanno scoperto che il Tyrannosaurus rex aveva le labbra per nascondere i denti

Dopo aver perso il lavoro e aver dovuto fare i conti con la perdita dei suoi privilegi di guida, Art è imperterrito. Incanala la sua resilienza nelle sue emozioni, scrive un blog Substack con circa qualche dozzina di follower e aspira a riaccendere il suo legame con la musica dai tempi in cui suonava la chitarra con i suoi amici della band.

Convivere con la demenza presenta sfide uniche, ma non sei solo. L'Alzheimer's Society della British Columbia offre una comunità di sostegno per le persone che intraprendono questo viaggio. Impara di più Sulla convivenza con la demenza.

Cerca comunità

Vuoi saperne di più su come le persone affette da demenza possono rimanere coinvolte e connesse? Segui la serie di webinar di gennaio dell'Alzheimer's Society of BC:

  • 10 gennaio (14-15:30): Jim Mann, un sostenitore della demenza, modererà una tavola rotonda con altri membri della comunità che vivono con la malattia sul vivere la vita al massimo nel proprio percorso verso la demenza.
  • 24 gennaio (dalle 14:00 alle 15:30): Jana Schultz, badante e assistente sociale registrata, condurrà una tavola rotonda con altri operatori sanitari sull'importanza di creare una comunità di supporto all'interno dei programmi e dei servizi dell'Alzheimer's Society of BC.

Tutti sono invitati! Impara di più E iscriviti oggi stesso.

Convivere con la demenza presenta sfide uniche, ma non sei solo. L'Alzheimer's Society della British Columbia offre una comunità di sostegno per le persone che intraprendono questo viaggio. Immagine gentilmente concessa dall'Alzheimer's Society della British Columbia

Trova supporto

Se hai domande o dubbi sulla demenza, chiama questo numero Primo collegamento® Linea di assistenza per la demenzadisponibile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 20:00 in inglese (1-800-936-6033) e dalle 9:00 alle 16:00 in cantonese o mandarino (1-833-674-5007) e punjabi (1-833-674). )-5003) .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *