La Red Bull corre con la livrea speciale della Honda per il Gran Premio di Turchia

Le vetture Red Bull e AlphaTauri avranno un aspetto leggermente diverso questo fine settimana dopo la rivelazione della livrea Honda. Questo fine settimana doveva essere originariamente il Gran Premio del Giappone prima che la gara fosse cancellata all’inizio di quest’anno.

Invece del solito blu, rosso e giallo della Red Bull, passerà alla tradizionale combinazione di colori rosso e bianco usata dalla Honda quando è entrata in Formula 1. Le vetture AlphaTauri presenteranno una lettera di una parola あ (arigato) che significa “grazie “sull’ala posteriore.

Il design di questo fine settimana si basa sulla Honda RA 272 che Ritchie Genther ha guidato per ottenere la prima vittoria della Honda in Formula 1 al Gran Premio del Messico 1965.

John Surtees è meglio conosciuto per aver vinto il Gran Premio d’Italia del 1967 per la Honda per assicurarsi la sua prima vittoria con la RA300, usando una vernice rossa e bianca simile. Honda è tornata in Formula 1 negli anni 2000 prima come fornitore di motori prima di diventare una voce a tempo pieno a sé stante nel 2006-2008.

Il produttore giapponese ha fornito i motori a entrambe le squadre dalla stagione 2019. Honda ha continuato a sviluppare il propulsore nonostante abbia annunciato il suo ritiro dalla Formula 1 alla fine del 2021, con la Red Bull destinata a rilevare la proprietà intellettuale dalla prossima stagione.

Prima vittoria in Formula 1 per Ginter, Honda e Goodyear al Gran Premio del Messico 1965

Bernard Cahir / Getty Images

“Non vedevamo l’ora di dare ai fan giapponesi della Honda la possibilità di celebrare il nostro rapporto di grande successo in Formula 1 a casa nostra a Suzuka”, ha dichiarato il Team Principal della Red Bull Christian Horner.

“Con la corsa vittima della pandemia, non potevamo lasciar passare il fine settimana senza rendere omaggio alla Honda e ai suoi fantastici fan portando un po’ della sua eredità a Istanbul. Il colore scelto per le nostre auto rende omaggio alla fantastica Honda viaggio in Formula 1 e speriamo di poter regalare ai fan un’altra vittoria con questa. Colori leggendari questo fine settimana”.

“Tutti in Honda sono molto delusi dal fatto che il Gran Premio del Giappone sia stato annullato, pur comprendendo e concordando pienamente con le ragioni alla base di questa decisione”, ha dichiarato Koji Watanabe, CEO, Brands and Communications di Honda.

“Eravamo particolarmente desiderosi di correre a Suzuka, poiché è il nostro ultimo anno in questo sport, in un momento in cui le nostre due squadre stavano andando molto bene. Apprezziamo anche che i fan giapponesi non vedessero l’ora di vedere l’ultima apparizione della Honda qui e Yuki Tsunoda alla guida della gara di casa.

“Sappiamo che una livrea speciale non può sostituire quello che sarebbe stato un fine settimana molto emozionante, ma speriamo che i fan Honda di tutto il mondo, specialmente quelli in Giappone, accetteranno questa vernice speciale come piccolo segno del nostro apprezzamento per il loro continuo supporto molti anni”.

L’Alfa Romeo è stata l’ultima squadra a eseguire una livrea speciale una tantum per il Gran Premio d’Italia, ma la vernice McLaren Gulf per il Gran Premio di Monaco a maggio si è rivelata un design molto popolare.

La cosa più famosa è che la Mercedes ha scelto di indossare di nuovo una livrea onoraria nel 2019 al Gran Premio di Germania per celebrare i 125 anni di competizione nel motorsport. Il fine settimana si è rivelato disastroso con Toto Wolff che ha ammesso di aver distolto gli occhi dai festeggiamenti.

Ha sofferto in una domenica miserabile e piena di errori ed è finito con Lewis Hamilton nono e sconfitto da Valtteri Bottas. La Red Bull spera di evitare qualcosa di simile con entrambi i campionati che si qualificano per le ultime gare.

READ  Tony Cascarino mette in evidenza le somiglianze tra le fantasie "dinamiche" del Leeds United di Marcelo Bielsa e gli hobby di Euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *