La franca confessione di Ardi Savia in Italia

La star degli All Blacks Ardie Savea non sa molto della squadra italiana che lui e i suoi compagni di squadra affronteranno a Roma questo fine settimana.

Una cosa però la sa, ed è se domenica all’Olimpico gli All Blacks sottovaluteranno gli Azzurri davanti al pubblico di casa. [NZT]Lo faranno a proprio rischio.

Questo è il sentimento che Savea ha trasmesso ai giornalisti lunedì [NZT] Gli All Blacks sono stati retrocessi a Roma dopo la vittoria per 54-16 sul Galles a Cardiff lo scorso fine settimana.

Ardie Savea sulla prestazione del Galles, guidando gli All Blacks e preparandosi per l’Italia questo fine settimana a Roma

Savia è stato tra i giocatori di spicco in questa vittoria al Principato Stadium, poiché ha prosperato in tutti gli aspetti del gioco, dalla sua instancabile difesa alla sua devastante gestione della palla e alla sua infaticabile etica del lavoro.

Boden Barrett, capitano degli All Blacks appena incoronati, è stato nominato Man of the Match in quella che potrebbe essere stata una nomina emotiva per riconoscere i suoi successi personali, ma assegnare a Savea quel titolo avrebbe potuto essere giustificato data la sua performance.

Gli sforzi di Savia nella capitale gallese sono stati una continuazione di quelli che erano stati alcuni anni straordinari per il 28enne, e potremmo vederlo di più questo fine settimana se viene selezionato per affrontare l’Italia nella sua terza partita. La tournée a squadre di fine anno.

Tuttavia, data la situazione sfavorevole dei pesciolini del Sei Nazioni, che non vincono quella competizione dal 2015, il presidente degli All Blacks Ian Foster dovrebbe apportare una serie di modifiche alla sua squadra il giorno della partita.

READ  Materie BAC 2020 - Esame facoltativo. Quali argomenti sono stati presentati nell'ultimo test, Human Profile

Ciò potrebbe dare a un certo numero di giocatori giovani e inesperti l’opportunità di guadagnare un po’ di tempo nel gioco a livello di test, e con gli All Blacks che hanno otto attaccanti nella loro squadra attuale, Savea è sulla linea di tiro per essere riposato questa settimana.

Nonostante gli imminenti aggiustamenti che significano la posizione dell’Italia tra le nazioni Tier One, Savia ha rifiutato di minimizzare le loro possibilità di dare agli All Blacks una corsa per i loro soldi.

“Non penso che voi ragazzi siate un pesciolino”, ha detto a un giornalista italiano quando gli è stato chiesto delle sue aspettative sugli Azzurri questa settimana.

“Penso che ogni squadra abbia i suoi punti di forza e penso che per noi si tratti di imparare le aree in cui possiamo essere migliori nel nostro gioco che si è appena concluso e cercare di implementarlo contro l’Italia”.

Savia potrebbe non avere l’opportunità di mostrare ciò che gli All Blacks hanno imparato dalla loro vittoria sul Galles in quella che sarebbe stata la sua seconda prova contro l’Italia della sua carriera internazionale.

La loro prima partita internazionale da 57 test è arrivata tre anni fa, quando gli All Blacks hanno concluso la loro stagione 2018 con una vittoria schiacciante 66-3 nella capitale italiana.

Con i test tra il Team All Blacks e l’Italia che si sono rivelati sporadici, Savia ha ammesso di sapere poco della competizione di questo fine settimana.

READ  19.350 nuovi contagi e 785 morti - Corriere.it

“Non so cosa aspettarmi. Non gioco in Italia da un po’, quindi dovrebbe essere una bella partita”.

“Una cosa che so è che siamo a Roma, siamo in Italia e i tifosi sosterranno la loro squadra, quindi sarà rumoroso e sarà dura e penso che siamo pronti ad abbracciare il chi-quello.”

Nel dire questo, però, Savia si aspetta una forte opposizione da parte degli attaccanti italiani, che secondo lui hanno causato il caos quando ha giocato contro l’Italia l’ultima volta.

“In realtà non ho fatto, francamente, nessuno studio sull’Italia, ma inizierò domani”, ha detto.

“Una cosa che so è che se sottovalutiamo la squadra italiana, sarà una lunga giornata per noi.

“Sappiamo quanto siano forti fisicamente e ricordo il loro trio sciolto, l’ultima volta che siamo stati qui, ci siamo separati e ci hanno controllato, quindi so che per noi non prendiamo questo gioco alla leggera e so che i giocatori saranno pronti a partire”.

A differenza di Savia, l’assistente allenatore degli All Blacks Brad Mowar ha un’idea migliore del rugby italiano avendo brevemente allenato Scarletts tra il 2019 e il 2020 prima di tornare in Nuova Zelanda come assistente di Foster.

Durante la sua permanenza in Galles, Mooar ha affrontato i club italiani Benetton Treviso e Zebre in Pro14, ora noto come United Rugby League.

I suoi incontri con la Benetton lo hanno visto faccia a faccia con l’ex vincitore della Coppa del Mondo Kieran Crowley, il difensore degli All Blacks, che è stato direttore tecnico del club per sei anni prima di essere nominato allenatore dell’Italia all’inizio di quest’anno.

READ  Dentro la vacanza romantica di Nargis Fakhri in Italia con il fidanzato Justin Santos; Pasti, giro in barca e visite turistiche. Guarda le foto | Bollywood

Moire ha detto ai giornalisti che Crowley – l’ex allenatore di U19 neozelandesi, Taranaki e Canada – e il suo successore alla Benetton, l’ex capitano dei test italiani Marco Portolami – che è stato assistente di Crowley – sono allenatori di alto livello.

Ciò si riflette molto nei loro successi nel portare Benetton alle qualificazioni Pro14 per la prima volta nella storia del club nel 2019 e vincendo l’Interim Rainbow Cup all’inizio di quest’anno.

Anche se Portolami non sarà presente nella partita del fine settimana, Mooar ha avvertito che Crowley sarebbe desideroso di iniziare la sua carriera come allenatore italiano in modo promettente.

“So per certo che Kieran Crowley e Marco Portolami sono grandi allenatori e sono molto organizzati, e Kieran Crowley, in qualità di capo allenatore, sarà molto entusiasta di iniziare il suo periodo nel Test rugby, quindi è una partita che non vediamo l’ora di fare, “Ha detto Maawar.

Quello che so anche del rugby italiano è che ci sono degli attaccanti davvero bravi. Ho visto alcuni buoni tentativi, ottimi giochi di gambe e ragazzi che vogliono mettere a frutto le proprie capacità, quindi, dico, è un gioco di cui siamo entusiasti”.

I test tra All Blacks e Italia dovrebbero iniziare alle 2 di domenica [NZT].

Commenti

Unisciti subito a RugbyPass+ e stai lontano dalla conversazione con nuovissimi commenti!

Iscriviti adesso

Consigliato

Più notizie Più notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *