Kalidou Koulibaly: il difensore del Napoli e il collega Victor Osimhen condannano gli abusi razzisti subiti in Fiorentina

Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly ha postato un messaggio su Twitter dopo essere stato oggetto di abusi razzisti durante la vittoria della sua squadra sulla Fiorentina.

Il difensore senegalese del Napoli Kalidou Koulibaly ha affermato che “i tifosi razzisti dovrebbero essere tenuti fuori per sempre dagli stadi”.

Koulibaly e il compagno di squadra Victor Osimhen hanno parlato in dettaglio sui social media degli abusi razzisti ricevuti dai tifosi della Fiorentina durante la vittoria per 2-1 fuori casa di domenica.

L’attaccante nigeriano Osimene ha invitato i suoi fan a “capire quanto chiunque possa essere odioso a causa del colore della sua pelle”.

Anche la Fiorentina ha rilasciato una dichiarazione in cui condanna l’accaduto.

La Gazzetta dello Sport italiana riporta che anche Andre Frank Zambo Anguesa, in prestito al Napoli dal Fulham, è stato preso di mira dai tifosi locali.

“La Fiorentina esprime la sua più forte e più ferma condanna per gli incidenti razzisti avvenuti ieri durante la partita del Napoli”, ha detto in una nota la Fiorentina.

“Direttore generale [Joe] Barron, già dopo la partita, si è scusato personalmente”.

La Fiorentina afferma che le riprese delle telecamere di sorveglianza della partita saranno presentate alle autorità per aiutare a identificare i “colpevoli”.

Federazione Italiana Gioco Calcio [FIGC] Sull’incidente è stata aperta un’inchiesta.

Ciò è avvenuto dopo l’apertura di un’indagine sui presunti cori razzisti I tifosi della Lazio hanno preso di mira il centrocampista del Chelsea in prestito Timoe Bakayoko.

Il Napoli è tornato in rimonta per mantenere il suo inizio vincente in Serie A, grazie ai gol di Hirving Lozano e Amir Rahmani.

Informazioni sul banner BBC iPlayerInformazioni sul piè di pagina di BBC iPlayer

READ  Guida al ritorno degli ottavi di finale di Champions League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *