Jose Mourinho è sulla strada del successo europeo con la Roma, ma può andare al Paris Saint-Germain?

Jose Mourinho è sulla strada del successo europeo con la Roma, ma può andare al Paris Saint-Germain?
Jose Mourinho ha vinto cinque titoli europei con Porto, Inter, Manchester United e Roma

Jose Mourinho è ancora sulla buona strada per la sua sesta finale europea da allenatore dopo aver visto la Roma battere di misura il Bayer Leverkusen 1-0 allo Stadio Olimpico nell’andata delle semifinali di Europa League.

L’allenatore portoghese è stato salutato come il “Re di Roma” dopo aver guidato la squadra di Serie A al suo primo titolo di Europa League la scorsa stagione, consegnando al club il primo trofeo in 14 anni.

Tuttavia, anche se il suo tentativo di consegnare titoli europei consecutivi dovesse riuscire, per quanto tempo rimarrà nella capitale italiana a godersi l’adulazione?

Il contratto di Mourinho con la Roma dovrebbe durare fino all’estate del 2024, ma negli ultimi giorni si è parlato molto che alzerà i bastoni quest’estate nell’undicesima sfida manageriale, al Paris Saint-Germain.

Il 60enne ha scherzosamente deriso la speculazione mercoledì, dicendo a Sky Sport Italia: “Se chiamano, non mi trovano”.

Ma le speranze della Roma di raggiungere la Champions League sembrano poggiare sulla gloria dell’Europa League, con i giallorossi al settimo posto in Serie A, quindi potrebbe essere tentato se la chiamata arrivasse?

“Vorrebbe un progetto degno della sua eredità”

Il record di Mourinho di cinque vittorie in cinque finali europee potrebbe attrarre un club che si è guadagnato la reputazione di vacillare sul palcoscenico più importante d’Europa.

L’incapacità del PSG di superare il Bayern Monaco negli ottavi di finale di questa Champions League è stata l’ultima straziante esclusione da una rivalità che è diventata un’ossessione dal suo passaggio alla proprietà del Qatar nel 2011, con l’attuale allenatore Christophe Galtier che dovrebbe alla fine lasciare la campagna.

READ  La nuova legge italiana sui media suscita un grido di battaglia da parte dei produttori europei

E anche se quest’estate potrebbero avere tra le mani un’importante ristrutturazione della loro squadra, con Del calibro di Lionel Messi Cessioni – A chi prenderà il timone dovrebbe essere offerto un trasferimento molto più alto dei nove milioni di euro spesi la Roma la scorsa estate.

E James Horncastle, un giornalista di calcio italiano, ha detto a L.L.C Podcast campionati europei.

Può ragionevolmente dire che è stato un successo di qualificazione visto che hanno vinto il loro primo titolo in 14 anni e si sono avvicinati a un’altra finale europea.

“È uno che alla fine vuole vincere ovunque vada e penso che senta che alla Roma, a meno che non inizino a cambiare strategia e a spendere più soldi, non saranno in grado di vincere lo scudetto.

“Vorrebbe ancora una volta un progetto degno della sua eredità, che sarà l’occasione per competere per la Champions League”.

Se supportato, è il direttore tecnico del Paris Saint-Germain

La reputazione di Mourinho potrebbe essere stata danneggiata a breve termine dal modo in cui ha lasciato Manchester United e Tottenham, ma rimane uno dei più grandi nomi nella gestione del calcio.

Rimane un abile tattico che incute rispetto in uno spogliatoio pieno di star.

“Il Paris Saint-Germain ha bisogno di qualcuno che, una volta dentro, dica ‘Non lo voglio, non lo voglio, non lo voglio e ci costruirò sopra’ e tutti stanno guardando e il i giocatori saranno d’accordo”, ha detto il giornalista spagnolo Guillem Balague.

Se il club lo supporta in questo modo è il direttore tecnico del Paris Saint-Germain. Non hanno bisogno di qualcuno che reinventi la ruota, hanno bisogno di qualcuno che la organizzi dall’alto, qualcuno a un certo punto dovrà dargli una direzione. .”

READ  Il fatto che Roger Federer sia più emotivo rispetto a Kemal Nadal e Djokovic fa sì che il pubblico lo ami ancora di più: Filippo Volandre

Il giornalista di calcio francese Julien Laurens ha aggiunto: “Chi è il migliore amico e agente di Jose Mourinho? Jorge Mendes. Chi è il migliore amico di Jorge Mendes? Luis Campos, che è anche il direttore sportivo del PSG.

Campos e Mendes parlano tutti i giorni e Mendes è molto influente e sono sicuro che il nome di Mourinho è apparso nella lista dei manager per sostituire Christophe Galtier.

“Magari finirà per fare il tecnico, magari no, ma sicuramente al Campos ci sono motivi favorevoli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *