In alcuni paesi, nel contesto dell’epidemia COVID-19, i cittadini della Repubblica di Moldova devono essere in possesso di un certificato che consenta loro di recarsi alle urne – Ziarul de Garda

Le autorità di molte missioni diplomatiche della Repubblica di Moldova in altri paesi annunciano che sono state apportate molte modifiche ai seggi elettorali aperti all’estero per l’elezione del Presidente della Repubblica di Moldova.

Pertanto, diversi seggi elettorali aperti per il secondo turno delle elezioni presidenziali del 15 novembre hanno cambiato indirizzo..

Allo stesso tempo, per quanto riguarda le restrizioni imposte in molti paesi nel contesto dell’epidemia COVID-19, compresa la limitazione dell’accesso alle strade, i cittadini moldavi all’estero devono ottenere un certificato rilasciato dalle autorità locali, che possono spostarsi senza restrizioni ai seggi elettorali.

Italia

Nel contesto delle limitazioni al traffico imposte in alcune regioni d’Italia, i cittadini delle regioni rosso e arancio dovranno ottenere un’autocertificazione (autodichiarazione) il giorno delle elezioni per giustificare il passaggio al seggio elettorale, con il titolo: Motivo del trasloco – Elezione del Presidente della Repubblica Moldova

L’autocertificazione richiesta dalle autorità italiane nelle regioni rosso e arancio, può essere scaricata dai cittadini moldavi in ​​Italia Qui documento.

Allo stesso tempo, il Consolato Generale della Repubblica Moldova a Milano ha pubblicato una nota in cui si afferma che sono cambiati gli indirizzi di quattro seggi elettorali.

In 4 località della penisola, dove si stabilivano grandi code ed era difficile gestire le code nei quartieri residenziali, cosa che ha portato a reclami da parte dei residenti e delle autorità locali, si è deciso di cambiare gli indirizzi dei quattro seggi elettorali – determinando siti più grandi che avrebbero consentito un più rapido assorbimento delle persone ed evitato l’affollamento.Lo afferma la nota consolare di Milano.

Sono state apportate le seguenti modifiche all’indirizzo:

  • o. Milano – Il seggio elettorale all’interno del Consolato Generale è stato spostato in un nuovo indirizzo: Via Tortona 27
  • o. Bologna – Nuovo indirizzo: Via del Pilastro 2, Hotel Savoia
  • o. Verona – nuovo indirizzo: Piazzale Olimpia 3
  • o. Parma – Nuovo indirizzo: Via Bizzozzero, 13, Parco Bizzozzero

Elenco dei reparti aperti in Italia:

Germania

Anche in Germania, per quanto riguarda le restrizioni imposte nel contesto della pandemia Covid-19, sono state apportate diverse modifiche agli indirizzi dei seggi elettorali aperti per il secondo turno.

READ  Samsung collabora con Green Pea in Italia, la redazione globale di Samsung

Per il secondo scrutinio, che si svolgerà il 15 novembre, sono stati apportati una serie di miglioramenti che ci consentiranno di ridurre i tempi di attesa e aumentare la capacità dei seggi elettorali in Germania. I seggi elettorali saranno modificati logisticamente, il numero dei membri di questi comitati aumenterà e il dipartimento di ammissione sarà adeguatamente gestito.

Si prega di notare che due seggi elettorali hanno cambiato i loro indirizzi per creare condizioni migliori e semplificare il processo di pagamento degli elettori. Questi sono i seggi elettorali di Francoforte sul Meno e Monaco:

1/349 Francoforte
PSD Bank Arena,
Richard Hermann Platz 1
D – 60386 Francoforte sul Meno

1/352 Monaco di Baviera
La vecchia sala conferenze
Am Bavariapark 14,
80339 Monaco di Baviera.

Allo stesso tempo, desideriamo informarvi che l’ubicazione del seggio elettorale di Kassel non può essere modificata a causa delle restrizioni epidemiologiche imposte dalle autorità locali. Tuttavia, sarà riorganizzato logisticamente per soddisfare l’elevata domanda di elettori “. È menzionato nel memorandum dell’Ambasciata della Repubblica di Moldova a Berlino.

Regno Unito

L’Ambasciata della Repubblica di Moldova in Gran Bretagna ha aggiornato l’elenco degli indirizzi dei seggi elettorali da aprire per il secondo turno delle elezioni presidenziali.

Spagna

Nel secondo turno delle elezioni presidenziali, che si terranno il 15 novembre 2020, saranno preservati gli stessi indirizzi e le stesse condizioni per i seggi elettorali nel Regno di Spagna.

Indirizzi dei seggi elettorali dove i cittadini della Moldova possono votare in Spagna:

  • Madrid, Calle Cifuentes no. 5 Quartiere Villaverde (Edificio La Nave) CP 28021.
  • Barcellona, ​​Cali Comandante Benitez, n. 6, (Joan Oliver “Pere Quart” Civic Center Building), CP 08028.
  • Santander, Calle Alta, n. 133, (Edificio Mercado Mexico), CP 39008.
  • Valencia, Cali Cabo Gobi, n. 5-7, (Edificio El Centro de Estudios Anacademia), CP 46006.
  • Malaga, Calle Concejal Muñoz Cerván no. 3, Unità 3 (Edificio Tabacalera), Sala delle riunioni per la partecipazione dei cittadini, CP 29004.

Anche in Spagna, in relazione alle limitazioni al traffico nel contesto dell’epidemia di Covid-19, i cittadini della Repubblica di Moldova devono portare un certificato che consenta loro di accedere ai seggi elettorali senza restrizioni.

Irlanda

I funzionari della Missione diplomatica della Repubblica di Moldova in Irlanda hanno aggiornato l’elenco con gli indirizzi dei seggi elettorali, per il secondo turno delle elezioni presidenziali che si terrà il 15 novembre 2020.

READ  Foto: Gelateria Toscana completata e inaugurata oggi nel Padiglione Italia a EPCOT

Indirizzi dei seggi elettorali in Irlanda:

1. BESV no. 1/354; BESV no. 1/355; PEB No. 1/356 – Tutti e tre i seggi elettorali di Dublino si trovano in RDS Hall 1, Merrion Road, Ballsbridge, Dublin 4, D04 AK83.

2. Numero BESV. 1/357 – o. Limerick – Shannon Rowing Club, Sarsfield Bridge, Limerick.

Il rispetto delle normative sanitarie nel contesto della pandemia COVID-19 è un fattore importante nel processo di voto all’estero

Funzionari del Ministero delle finanze e dell’industria estera hanno dichiarato che dopo aver organizzato le elezioni di domenica 1 novembre, l’istituzione ha ricevuto diverse notifiche da autorità di paesi stranieri, come se le norme sanitarie non fossero state rispettate.

Pertanto, nel contesto del successo della seconda elezione presidenziale, il MFAEI sostiene che è assolutamente essenziale, nel contesto dell’epidemia di COVID-19, che la diaspora moldava aderisca rigorosamente alle norme e ai regolamenti imposti in ciascun paese.

Vogliamo che le autorità là accettino. La Repubblica di Moldova ha le proprie condizioni relative al COVID-19, ma ogni paese ha le proprie condizioni nel paese di residenza, notando che queste regole vengono osservate.

Dobbiamo tenere conto della necessità di un rigoroso rispetto dei codici di condotta sanitari in ogni paese. Abbiamo portato questo messaggio di emergenza il 1 ° novembre, a mezzogiorno, perché abbiamo ricevuto alcune notifiche da autorità straniere che le norme sanitarie non vengono rispettate e che è molto importante che i moldavi che organizzano e partecipano alle elezioni rispettino rigorosamente le condizioni sanitarie imposte in ogni paese.Ce lo ha detto Daniel Fode.

139 seggi elettorali – aperti all’estero

Il numero di seggi elettorali da aprire all’estero, per i cittadini moldavi all’estero, per il secondo turno delle elezioni presidenziali sarà lo stesso del primo turno. In altre parole, i seggi elettorali della diaspora non apriranno più di quelli aperti domenica 1 novembre.

Così, il 15 novembre, 139 seggi elettorali si apriranno nel secondo turno delle elezioni presidenziali.

READ  Calcio italiano schiacciato da un tweet disgustoso

Le autorità elettorali hanno annunciato che nel secondo turno verranno stampate all’estero diverse schede elettorali per i cittadini della Repubblica di Moldova.

La diaspora moldava ha stabilito un nuovo record di affluenza. Domenica 1 novembre, nei seggi elettorali all’aperto, 149.840 elettori si sono recati alle urne.

La partecipazione più attiva è stata registrata in:

  • Repubblica Italiana – 46442
  • Gran Bretagna – 16 847;
  • Repubblica francese – 15 616;
  • Germania – 12 924
  • Romania – 912 12
  • Irlanda – 7046
  • SUA- 5755
  • Federazione Russa – 5603;
  • Spagna – 4.300

In cima ai seggi elettorali dove è stato votato il maggior numero di elettori ci sono due seggi elettorali a Londra, Gran Bretagna – rispettivamente 4.262 e 3.471 elettori, il seggio elettorale a Montreuil, Repubblica francese – 3.471 elettori e Francoforte, Germania – 3.315 elettori.

Risultati finali iniziali nella diaspora:

Dopo la massiccia mobilitazione dei cittadini della diaspora, al primo turno delle elezioni presidenziali, il candidato Igor Dodon, arrivato secondo, ha dichiarato che la preferenza politica speciale e il più delle volte queste preferenze degli espatriati sono in conflitto con le preferenze della maggioranza della popolazione che vive e lavora a casa in Moldova.

La candidata del Partito islamico malese Maya Sandhu e il candidato indipendente, apertamente sostenuto dal Partito Comunista Rivoluzionario, Igor Dodon, sono i due contendenti che si incontreranno nel secondo turno delle elezioni presidenziali, che si terranno il 15 novembre. Dopo il primo turno, Maya Sandhu ha ricevuto il 36,16% dei voti e Igor Dodon il 32,61%.

I testi dalla pagina www.zdg.md sono presi entro il limite di 1000 marchi. Obbligatorio, nel caso di pagine web, In testa, Va anche notato collegamento diretto L’articolo in questione, e nel testo, ha almeno un collegamento ipertestuale alla fonte principale. Le organizzazioni dei media che scattano articoli o foto da pubblicare su programmi televisivi o radiofonici citeranno la fonte e le versioni stampate indicheranno la fonte e l’autore delle informazioni. Il materiale su www.zdg.md è protetto dalla Legge 139 sul diritto d’autore e sui diritti connessi, compreso il Codice etico per i giornalisti della Repubblica di Moldova. L’acquisizione completa dei materiali ZdG è possibile solo previo accordo con la redazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *