Il WRC Test Tour: dove, quando e chi

Certo, le vacanze di inizio stagione sono finite. Croazia, Portogallo, Spagna, Italia e l’isola italiana della Sardegna sono state tutte visitate dalle auto da rally più veloci del mondo mentre il team WRC si prepara per un frenetico programma di otto settimane.

Con Vodafone Rally de Portugal e Rally Italia Sardegna che si sono separati in un solo fine settimana, i due team sono stati impegnati con i test pre-evento e con lo sviluppo iniziale per la mutevole stagione 2022.

Come è avvenuto all’inizio della stagione, i campioni del mondo back-to-back Hyundai Motorsport sono il proprietario e saranno i più impegnati.

La M-Sport Ford ha iniziato con i test nel 2022

Una settimana prima del Rally di Croazia, il duo recentemente ri-firmato tra Thierry Nouvel e Uttanak ha affrontato il Rally di Sanremo. Hanno poi guidato in Portogallo per un giorno al volante di una i20 Coupe WRC specifica per la ghiaia in preparazione del quarto round.

Giorni dopo, stavano gareggiando nel terzo round.

Hyundai ha dato ai suoi conducenti una settimana per riprendersi. Ma questo non significa che non ci fosse una gara WRC subito dopo la Croazia … Toyota correva la Yaris WRC in Portogallo prima dell’evento e l’ibrido Ford 2022 M-Sport di nuova generazione era pienamente operativo sulle strade sterrate verso nord. Barcellona.

Questa settimana, l’auto di prova i20 è tornata in azione in Sardegna, con Neuville, Tänak e Dani Sordo che effettuano i test pre-evento per il quinto round. Entro la fine della settimana (maggio 08-09), Craig Breen era di nuovo in azione, alla guida della i20 R5 alla Targa Florio.



Il fine settimana successivo, è stato il turno di M-Sport di prepararsi per il Portogallo con Adrien Fourmaux e Gus Greensmith ai test della Fiesta WRC. Questo test porta direttamente alla Portugal Week nel quarto round della serie di Matosinhos.

READ  Dacia Arena - lo stadio più nuovo d'Italia - sport

Una rapida inversione di tendenza porta le squadre dall’estremo ovest dell’Europa a Olbia nel Rally Italia Sardegna, dove il sondaggio inizia nove giorni dopo il podio portoghese.

Dopo la Sardegna, potrebbe esserci tempo per un’altra uscita sulla terraferma italiana al Rallye de Alba, con Brian, Tanak, Nouvel e Sordo come protagonisti lo scorso anno.

Rapido cambio di gruppo e orario per dirigersi a sud verso l’Africa e un fantastico ritorno al Campionato del mondo di rally al Kenya Rally Safari.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *