Il sindaco polacco affronta Salvini in Italia per l’elogio di Putin | notizie di guerra tra Russia e Ucraina

Ha incontrato il leader di estrema destra, che in passato ha ammirato Putin, durante una visita per incontrare i profughi ucraini.

Un videoclip trasmesso dai media italiani ha mostrato che un sindaco polacco ha affrontato Matteo Salvini – un ex sostenitore del presidente russo Vladimir Putin – durante la visita del leader italiano di estrema destra per incontrare i rifugiati ucraini.

Salvini, leader della Lega, è stato fotografato in più di un’occasione con indosso magliette con l’immagine di Putin, e da anni scrive messaggi pro-Putin sui suoi account social.

Wojciech Bakun, sindaco della città polacca sudorientale di Przemysl vicino al confine ucraino, ha tenuto una conferenza stampa martedì davanti alla stazione ferroviaria in cui ha ringraziato le organizzazioni italiane per il sostegno ai rifugiati ucraini.

Bacon ha poi affermato di avere una “nota personale” per Salvini, che gli stava accanto, secondo un video ampiamente diffuso nei media italiani.

“Ho un regalo per te. Vorremmo accompagnarti al confine e al centro di accoglienza per i rifugiati per vedere cosa ha fatto il tuo amico Putin, cosa ha fatto la persona che descrivi come tuo amico a queste persone, che attraversano il confine all’indietro 50.000 al giorno”, ha detto in polacco.

“Nessun rispetto, grazie”, disse Bacon in inglese a Salvini. [Czarek Sokolowski/AP Photo]

Ha tirato fuori una maglietta stampata con un ritratto in bianco e nero di Putin sul davanti e la scritta “Esercito di Putin” sotto: una versione della maglietta di Salvini è stata fotografata mentre la indossava nel 2014 sulla Piazza Rossa di Mosca.

“Nessun rispetto, grazie”, disse Bacon in inglese a Salvini.

Il leader della lega ha cercato di interrompere, dicendo “scusa, scusa… stiamo aiutando i rifugiati” in inglese prima di partire.

READ  Guarda dal vivo: XTERRA Short Track - Italia | notizie sull'evento

Uno dei membri della folla gli ha urlato dietro in inglese: “Hai la possibilità di condannare Putin ora”, mentre un altro ha gridato in italiano: “Joker, clown!” e “Vai a casa!”

Come molti altri leader europei di estrema destra, Salvini è stato sotto pressione dall’invasione russa dell’Ucraina il 24 febbraio per il suo atteggiamento nei confronti di Putin.

Nel 2015, dopo che il presidente italiano Sergio Mattarella ha sostenuto una risposta europea comune ai rifugiati in arrivo attraverso il Mediterraneo, Salvini ha scritto sui social media: “Rinuncerò a due Mattarella per metà Putin”.

Sostenitore di rigide leggi sull’immigrazione, Salvini ha vietato a diverse navi di soccorso che trasportavano rifugiati di attraccare nei porti italiani quando era ministro degli interni nel 2019, misure per le quali è attualmente sotto processo.

Dall’invasione dell’Ucraina, ha invitato gli italiani ad aprire le porte ai rifugiati.

“Salvini intende lavorare per assistere all’arrivo e all’accoglienza di bambini, donne e famiglie in fuga dalla guerra in Italia”, ha detto l’associazione del viaggio di Salvini in Polonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.