Il presidente della Finlandia parla oggi con Putin

Il ministro della Difesa russo ha affermato che la sua invasione dell’Ucraina è avvenuta con successo, nonostante le affermazioni dei leader occidentali secondo cui l’esercito russo ha incontrato ostacoli e resistenze non pianificate.

“Tutto sta andando secondo i piani, vi riportiamo qui ogni giorno questa settimana”, ha detto Sergei Shoigu al presidente russo Vladimir Putin in una riunione televisiva del Consiglio di sicurezza venerdì.

Shoigu ha anche affermato che l’esercito russo aveva ricevuto più di 16.000 richieste da volontari in Medio Oriente che volevano unirsi alla guerra in Ucraina.

Riceviamo un numero enorme di richieste da tutti i tipi di volontari provenienti da diversi paesi che vogliono venire nelle Repubbliche popolari di Luhansk e Donetsk per partecipare a quello che considerano il movimento di liberazione. ”

Il ministro della Difesa ha anche chiesto a Putin più armi da armare Regioni separatiste del Donbass; In particolare, i sistemi di difesa aerea, tra cui MANPADS, insieme a lanciamissili anticarro leggeri.

Shoigu ha aggiunto: “Abbiamo raccolto un numero enorme di armi ucraine: carri armati, veicoli corazzati e tutti i tipi di armi leggere, un numero molto elevato di artiglieria. Inoltre, ci sono molti complessi Javelin e Stinger. Si propone inoltre di trasferire questo alle repubbliche di Luhansk e Donetsk, alla milizia, anche loro possono difendere più efficacemente le loro repubbliche”.

Putin ha sostenuto entrambe le proposte, affermando che la Russia doveva aiutare i volontari disposti a combattere nel Donbass a spostarsi in prima linea.

“Se vedi che ci sono persone su base volontaria, soprattutto per soldi, che vogliono venire ad aiutare le persone che vivono nel Donbass, beh, dobbiamo accoglierle e aiutarle a trasferirsi nella zona di guerra”, ha detto Putin.

READ  Baltic News Network - Notizie da Lettonia, Lituania ed Estonia »L'ex ministro della Salute ha criticato la risposta dell'Estonia alla seconda ondata del virus

Leggi di più sulla situazione sul campo qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.