Il governo federale sta cercando di risolvere una causa del valore di oltre $ 165 milioni per errore di beneficio di un veterano.

Il governo federale è in trattative esplorative per risolvere una causa collettiva combinata per un errore contabile di 165 milioni di dollari in Veterans Affairs Canada che ha portato alla riduzione di oltre 250.000 ex soldati, marinai ed equipaggi aerei – la maggior parte dei quali anziani – ha appreso CBC News.

La causa legale (che è iniziata come cinque azioni legali separate che da allora è stata fusa) è stata approvata da un giudice della Corte federale il 23 dicembre 2020.

L’errore deriva dal mancato calcolo delle prestazioni di invalidità e delle pensioni da parte del personale dei Veterans Affairs, un’omissione iniziata nel 2002 e passata inosservata per quasi otto anni.

Quando il dipartimento ha scoperto e corretto l’errore di indicizzazione nel 2010, non ha informato nessuno dei 272.000 veterani colpiti o offerto un risarcimento.

La questione è stata rivelata solo dopo che l’ex difensore civico Jay Barnet ha suonato il fischio prima del suo ritiro nell’autunno del 2018.

Un’indagine della CBC News nel 2019 ha scoperto documenti federali interni che dettagliavano in dettaglio come si è verificato l’errore e che dettagliavano alcune delle ipotesi errate che i burocrati usavano per seppellire l’errore quando è stato scoperto. Le cause sono state archiviate dopo che la storia è stata pubblicata.

L’ordine del certificato di azione collettiva – di cui CBC News ha ottenuto una copia – afferma che il consorzio di studi legali che sovrintende al caso potrebbe iniziare a contare i voti delle persone colpite solo dopo il 1 marzo 2021. Il ritardo è inteso a consentire negoziati di “imparzialità” tra le parti. .

READ  L'unica eclissi solare totale del 2020 è avvenuta questa settimana. Ecco come visualizzarlo da qualsiasi luogo.

Il governo liberale ha tollerato l’errore contabile e ha promesso di risarcire i veterani, a partire dal 2020.

Il dipartimento dice che il processo di compensazione è in corso

Un portavoce del Segretario per gli affari dei veterani, Lawrence Macaulay, ha detto che il processo non era ancora completo, ma era a buon punto.

John Embury ha affermato che all’11 gennaio più di 107.000 veterani e sopravvissuti colpiti dal bug, che ammontavano a un quarto di milione, avevano ricevuto più di 77,3 milioni di dollari di risarcimento.

Gli individui che sono stati compensati dal governo federale fino ad oggi tendono ad essere veterani ancora vivi o membri della famiglia facilmente accessibili. I restanti 140.000 casi riguardano le proprietà di ex soldati, marinai ed equipaggi di volo deceduti.

Empori ha detto che Veterans Affairs sta lavorando a una campagna pubblicitaria per terminare i file in sospeso. Non esiste ancora una tempistica per la chiusura di tutti questi casi.

Empury non ha commentato i negoziati preliminari di risoluzione, dicendo che la questione era in tribunale.

I querelanti e gli studi legali coinvolti hanno avuto ben poco da dire pubblicamente sul caso ancora, a parte questo sono contenti che stia andando avanti.

L’ordine di certificazione indica che il team legale, attraverso il Federal Access to Information Act, ha compilato una serie di documenti federali su come il governo federale ha gestito l’errore colossale.

GUARDA: How Ottawa Shortened Veterans

Oltre 270.000 ex militari sono stati cambiati dal Department of Veterans Affairs del Canada per più di otto anni a causa di un errore contabile di almeno $ 165 milioni. 2:03

READ  Il meteorologo ha solo buone notizie

L’indagine CBC News del 2019 ha mostrato come i funzionari degli affari dei veterani abbiano commesso l’errore in primo luogo rispondendo alle modifiche ai moduli dell’Agenzia delle entrate canadesi relativi alla riforma dell’imposta sul reddito del 2001.

I documenti ottenuti da CBC News spiegano anche come i funzionari dei Veterans Affairs abbiano tentato di nascondere l’errore di calcolo dei benefici dopo averlo scoperto.

Per giustificare il mancato pagamento degli stipendi dei veterani, i funzionari hanno agito partendo dal presupposto di avere la legge dalla loro parte perché la legislazione taceva sul modo esatto di fare i calcoli e “la legge sulle pensioni non specifica il calcolo dell’adeguamento annuale”.

Ma mentre la legge potrebbe non essere precisa, i documenti hanno dimostrato che i regolamenti a sostegno della legislazione delineano un modo appropriato per calcolare la modifica.

Alcuni dei querelanti coinvolti nella causa hanno chiesto la responsabilità. Il leader del partito conservatore Irene O’Toole, lui stesso un ex ministro veterano, ha chiesto un’indagine su come coprire l’errore nel 2019.

Empori ha detto che il capo attuario dei veterani aveva condotto la revisione e i risultati non sono stati resi pubblici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.