Il giovane Alcaraz spagnolo in semifinale a Vienna, Sener attende la finale ATP

Carlo Alcaraz. (Foto di Thomas Kronsteiner/Getty Images)

Adolescente spagnolo Foto di Carlos Alcaraz Ha tirato fuori i nervi nel tiebreak del set finale per sconfiggerlo Matteo Berrettini 6-1, 6-7 (2/7), 7-6 (7/5) nei quarti di finale ATP a Vienna venerdì.

Il prossimo affronterà Alessandro Zverev, la seconda testa di serie tedesca che ha vinto Felix Auger-Aliassime 6-4, 3-6, 6-3 per vendicare una sconfitta al quarto turno contro il canadese a Wimbledon quest’anno.

Nei quarti di finale della terza giornata, qualificazioni USA Francesco Tiafoe, che giovedì ha eliminato la testa di serie Stefanos Tsitsipas, ha continuato la sua carriera con una vittoria per 6-4, 7-6 (8/6) sull’ottava testa di serie argentina. Diego Schwartzman.

La settima testa di serie d’Italia Yannick Singhr poi sconfitto Strada Casper, quarta testa di serie norvegese 7-5, 6-1, per aumentare le sue possibilità di raggiungere le ATP Finals al termine della stagione a Torino.

Sinner affronterà Tiafoe per un posto in finale.

Il 18enne Alcaraz ha vinto facilmente il primo set, perdendo il secondo nel tiebreak prima di ottenere la vittoria sulla finale di Wimbledon al terzo punto nel tiebreak del terzo set.

Alcaraz ha rotto le prime due partite di servizio dell’italiano nella partita e si è trasferito nel primo set in 29 minuti.

Il secondo set è andato con un servizio, anche se Berrettini ha salvato due break point nel quinto prima di prendere comodamente il tiebreak.

E Alcaraz ha rotto l’italiano nel quarto game dell’ultimo set e ha portato 4-1, ma Brittini è tornato ad amare nel settimo game.

READ  La Roma Football Club seleziona un nuovo equilibrio in alternativa ai fornitori di kit Nike

Dopo che i Cars sono passati in vantaggio per 6-3 nel secondo tempo, Berrettini ha tenuto il suo servizio nei primi due prima che lo spagnolo siglasse la vittoria con il proprio servizio per raggiungere la sua prima semifinale ATP.

“Questa è una delle migliori esibizioni che ho fatto nel mio tour finora”, ha detto Alcaraz.

“Sono davvero felice per questo ed è stato fantastico. Ho solo cercato di giocare duro tutto il tempo. Nei momenti difficili era importante essere in grado di farlo”.

Affronterà Zverev, il cui match contro Auger-Aliassime prevedeva un break in ogni set.

Il tedesco ha rotto il terzo game del primo set e il sesto game della stagione ed era in controllo del suo servizio, ad eccezione del settimo game del secondo set, quando il canadese ha rotto i 30.

“L’ho reso di nuovo difficile per me stesso, deve smettere di succedere”, ha detto Zverev. “Un errore facile e il secondo set è andato”.

Alcaraz è il quinto semifinalista più giovane nell’evento ATP 500. Il record è detenuto da Zverev, che ha raggiunto la semifinale ad Amburgo nel 2014 a 17 anni.

“È migliorato molto”, ha detto Zverev. “Ha fatto grandi passi avanti ed è un grande giocatore, quindi non vedo l’ora che arrivi quella partita”.

Lo spagnolo ha raggiunto il 38esimo posto mondiale a settembre dopo essere arrivato ai quarti di finale agli US Open, il più giovane giocatore a raggiungere i quarti di finale di quel torneo del Grande Slam in 58 anni.

A 18 anni e quattro mesi, era il giocatore più giovane a classificarsi così in alto dai tempi del connazionale Rafael Nadal, che aveva 17 anni quando raggiunse il 37° posto nell’aprile 2004.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *