I media italiani riferiscono che l’Inter manterrà i principali giocatori ma scaricherà meno i guadagni ad alto reddito, tra cui Arturo Vidal e Alexis Sanchez.


L’Inter concentrerà i suoi piani di trasferimento estivi sul mantenimento dei giocatori chiave e sul perdere quelli che non hanno contribuito abbastanza in questa stagione mentre cercano di tagliare i costi.

Come riportato nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, i nerazzurri sono sotto crescenti pressioni finanziarie e anche l’arrivo di un prestito da 250 milioni di euro da una società Oaktree Capital o Pin Capital non muterà i piani di austerità.

I proprietari di Suning mirano a tagliare i salari di circa il 15%, o 30-35 milioni di euro, mentre cercano di scaricare i giocatori attualmente in prestito, tra cui Radja Nainggolan, Joao Mario e Dalbert.

Nel frattempo, anche i giocatori ad alto reddito che devono ancora dimostrarsi come giocatori chiave sotto Antonio Conte saranno disponibili in questa stagione, con il duo cileno Alexis Sanchez e Arturo Vidal terzo e quarto migliore del club per 7 milioni di euro e 6,5 euro. M rispettivamente.

Il centrocampista Matthias Vecino e il giovane attaccante Andrea Pinamonti affrontano un futuro incerto all’Inter, mentre il club cercherà di vendere o prestare Ashley Young e Andrea Ranocchia, i cui contratti scadranno la prossima estate.

I nerazzurri sono determinati a tenere testa agli attaccanti Romelu Lukaku e Lotaro Martinez e al terzino Achraf Hakimi, mentre non sono in vendita i giovani duo italiani Niccolo Barrilla e Alessandro Bastoni.

Se l’Inter dovesse vendere un nome da superstar per raccogliere fondi, potrebbe sacrificarne uno di Marcelo Brozovic, Stefan de Vrie o Milan Scriniar.


READ  Il Tottenham è interessato al difensore 18enne della Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *