I droni ucraini attaccano l’aeroporto russo con raid su larga scala in sei regioni | Notizie sulla guerra russo-ucraina

I droni ucraini attaccano l’aeroporto russo con raid su larga scala in sei regioni |  Notizie sulla guerra russo-ucraina

La Russia ha affermato che l’Ucraina ha lanciato droni contro obiettivi in ​​sei regioni russe, incluso un attacco a un aeroporto nella città occidentale di Pskov – situata vicino ai confini tra Lettonia ed Estonia – dove gli aerei da trasporto militare sono stati danneggiati da esplosioni e un enorme incendio.

In quello che potrebbe essere il più grande attacco di droni sul suolo russo dall’invasione su vasta scala dell’Ucraina da parte di Mosca lo scorso anno, il ministero della Difesa russo ha dichiarato mercoledì mattina che droni sono stati abbattuti anche sulle regioni di Orlov, Bryansk, Ryazan, Kaluga e Mosca. che circonda la capitale russa.

Nel frattempo, mercoledì mattina, la Russia ha anche lanciato un attacco missilistico e di droni su Kiev, che è stato descritto come “l’attacco più forte” sulla capitale ucraina da mesi, uccidendo due persone e ferendone un’altra, ha scritto il sindaco della città Vitali Klitschko su messaggi di Telegram. programma.

Le autorità hanno affermato che le difese aeree ucraine hanno distrutto più di 20 missili e droni coinvolti nell’attacco e due guardie di sicurezza sono state uccise dalla caduta di detriti.

E l’amministrazione militare della città di Kiev ha scritto in un telegramma: “Kiev non vedeva un attacco così potente dalla primavera… In totale, le forze di difesa aerea hanno distrutto più di 20 obiettivi nemici”.

I vigili del fuoco hanno spento le fiamme dopo un attacco missilistico e di droni russi a Kiev, in Ucraina, il 30 agosto 2023. [Efrem Lukatsky/AP Photo]

L’agenzia di stampa russa TASS, citando i servizi di emergenza, ha dichiarato mercoledì che quattro aerei da trasporto pesante IL-76, che per lungo tempo sono stati la spina dorsale dell’esercito russo, sono stati danneggiati in un aeroporto nella regione occidentale di Pskov, a circa 1 km dalla Russia. Circa 660 chilometri (circa 411 miglia) a nord del confine ucraino.

READ  Monete e medaglie sono state trovate in una misteriosa capsula del tempo a West Point risalente al 1820

“Il Ministero della Difesa sta respingendo un attacco di droni all’aeroporto di Pskov”, ha detto il governatore regionale Mikhail Vedernikov sull’app di messaggistica Telegram, pubblicando un video di un grande incendio con esplosioni e sirene in sottofondo.

“Secondo le prime informazioni non ci sono vittime”, ha detto Vedernikov, che era sul luogo dell’attacco.

Ha aggiunto che si sta valutando l’entità del danno all’aeroporto.

Le riprese video pubblicate sui social media, che si dice provenissero dall’aeroporto, mostravano un denso fumo nero che si levava sopra l’edificio e i residenti riferivano di aver sentito forti esplosioni e spari.

Rapporti sui canali Telegram affermano che sistemi antiaerei erano operativi intorno alla città russa, che si trova vicino agli stati membri dell’Unione Europea Lettonia ed Estonia.

Citando funzionari dell’aviazione russa, la TASS ha riferito che anche l’aeroporto Vnukovo di Mosca è stato chiuso brevemente mercoledì mattina presto. L’agenzia di stampa ha riferito che l’ordine di chiudere l’aeroporto è stato emesso in seguito alla notizia secondo cui l’esercito russo stava respingendo un attacco di droni all’aeroporto di Pskov.

“Incidenti sul suolo russo”

Meduza, uno dei siti di notizie indipendenti più letti in Russia, ha affermato che fonti hanno riferito che tra 10 e 20 droni hanno attaccato l’aeroporto di Pskov e che le forze russe a terra hanno cercato di respingere l’attacco dei droni usando armi leggere. Secondo quanto riferito dal sito di notizie, uno dei droni ha colpito un complesso di rifornimento di carburante, provocando un grave incendio.

READ  La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti consegna al Senato un articolo sull'impeachment di Trump, che porta al processo

Il 334esimo reggimento dell’aviazione da trasporto russo, che gestisce gli aerei da trasporto Il-76, è di stanza all’aeroporto di Pskov, secondo Meduza.

Il governatore di Pskov Vedernikov ha scritto su Telegram che tutti i voli dall’aeroporto sono stati cancellati “fino a quando non sarà chiarita la natura del possibile danno sulla pista”.

Non è stata immediatamente nota l’entità dei danni o delle vittime in altre regioni russe dove i droni sarebbero stati abbattuti.

Dorsa Jabbari di Al Jazeera, in un reportage da San Pietroburgo, Russia, ha affermato che il ministero degli Esteri russo ha definito gli attacchi con droni di mercoledì un “atto di terrorismo” da parte di Kiev.

“La sensazione qui è che questo sia uno degli attacchi più sfacciati sul suolo russo dall’inizio della cosiddetta operazione militare speciale”, ha detto al-Jabari.

In un reporter da Kiev, Rob McBride di Al Jazeera ha affermato che le autorità ucraine non commentano direttamente gli attacchi all’interno della Russia, che descrivono come “incidenti che accadono sul suolo russo”.

“Ma l’amministrazione qui, compreso il presidente Volodymyr Zelenskyj, ha affermato che le basi aeree russe sono obiettivi legittimi e che ora stanno seguendo uno schema che prevede un aumento degli attacchi alle basi aeree russe. “Non solo le basi aeree nella Crimea occupata, ma anche nella stessa Russia”, ha detto McBride.

Il governatore della regione ha detto all’epoca che la regione di Pskov era stata attaccata l’ultima volta alla fine di maggio, quando due droni armati avevano causato un’esplosione che aveva danneggiato l’edificio amministrativo dell’oleodotto.

La capitale russa, Mosca, e le regioni regionali del Paese sono state attaccate quasi quotidianamente dai droni ucraini nelle ultime settimane, in mezzo all’avvertimento di Kiev che la guerra contro l’Ucraina “tornerà” in Russia.

READ  Forte terremoto colpisce Acapulco, in Messico, un morto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *