I Critics' Choice Awards 2024 puzzano di “adrenalina e stanchezza”

I Critics' Choice Awards 2024 puzzano di “adrenalina e stanchezza”

Dopo i Golden Globe Awards della scorsa settimana, i giorni successivi sono stati pieni di eventi apparentemente infiniti, con le star del cinema e della TV riunite (di nuovo, e di nuovo) in luoghi su entrambe le coste per ulteriori riconoscimenti. Per i vincitori dei Critics’ Choice Awards 2024, tenere un discorso di ringraziamento spesso impressionante è stata un’impresa di resistenza.

Numerosi rinvii in risposta ai doppi scioperi WGA e SAG hanno accumulato cose per quella che è stata probabilmente la settimana più impegnativa di sempre per i contendenti ai premi. In teoria si potrebbe partecipare ai Governors Awards a Hollywood martedì 9 gennaio, poi volare a New York City per arrivare ai National Board of Review Awards giovedì 11 gennaio, quindi tornare di corsa a Los Angeles per gli AFI Awards a Beverly Hills il Venerdì 12 gennaio.

Chi biasimerebbe qualcuno dei partecipanti al Critics Choice per essersi sentito un po' deluso domenica sera?

Ciò che potrebbe non aver aiutato è la nuova sede, il Barker Hangar, in sostituzione del Fairmont Century Plaza, la sede abituale della fiera, i cui lavoratori hanno preso parte agli scioperi dell'ospitalità in corso in città. Diverse volte durante la serata, la location di Santa Monica ronzava mentre gli aerei passavano, causando molto rumore e confusione sul fatto che alcuni dei vincitori della serata, come il regista di “Oppenheimer” Christopher Nolan, fossero stati prematuramente manomessi. (“La scrittrice/co-protagonista di Bottoms Rachel Sinnott, nominata per la migliore commedia, ha trovato l'effetto “agghiacciante”).

Oppenheimer, Cillian Murphy nel ruolo di J.  Robert Oppenheimer, 2023. © Universal Pictures / Cortesia Everett Collection

Poiché la premiazione, votata da un gruppo di oltre 600 giornalisti nazionali di arti e intrattenimento, copre un'ampia rete attraverso 43 categorie che onorano TV e film, la sala offre alcune connessioni uniche, che si tratti di “Mr.”. La star di 'Monk's Last Case: Monk Movie' Tony Schlupp, nominato come miglior attore in una miniserie o film per la TV, parla stasera con la star di 'Bear' Ayo Edebiri, vincitrice del premio come miglior attrice in una serie comica; O la star di “Beef” Steven Yeun, un altro dei vincitori della serata, che incontra il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige poco dopo aver annunciato che avrebbe dovuto ritirarsi da “The Thunderbolts”.

READ  Un nuovo festival gastronomico arriva a Saskatoon

Poco prima della trasmissione, ci si poteva avvicinare a uno qualsiasi dei tavoli allineati sul palco e intravedere le star di “May December” Charles Melton e Julianne Moore che ridevano delle magliette lasciate per loro sulla sedia, ciascuna raffigurante un collage di le loro foto. Ruoli passati.

Quando il comico e conduttore Chelsea Handler è salito sul palco e ha conquistato il pubblico con una battuta a spese dell'ex e recente conduttore dei Golden Globes Joe Koy, era diventato quasi impossibile destreggiarsi tra i tavoli fitti durante gli spot pubblicitari di due minuti.

SANTA MONICA, CA - 14 GENNAIO: (LR) David Krumholtz, Robert Downey Jr., Emily Blunt, Alden Ehrenreich e Cillian Murphy accettano il premio per il miglior ensemble di recitazione per un film
David Krumholtz, Robert Downey Jr., Emily Blunt, Alden Ehrenreich e Cillian Murphy ritirano il premio per il miglior ensemble di attori per “Oppenheimer” sul palco durante la 29esima edizione dei Critics' Choice AwardsKevin Winter/Getty Images per la scelta della critica

Ma questo non ha impedito a molti di recarsi al bar o in bagno. L'attore Matt Bomer, che ha svolto il doppio ruolo di produttore di punta del candidato alla migliore serie limitata “Fellow Travellers” e di attore non protagonista nel candidato al miglior film “Maestro”, ha centrato l'atmosfera dell'evento in modo appropriato, dicendo che puzzava di “adrenalina e stanchezza”. “

Fino al punto precedente, i Critics' Choice Awards sono sembrati un fattore decisivo in parecchie gare di premi cinematografici. Molti volti di bell'aspetto sono stati nominati come miglior attore non protagonista quando Robert Downey Jr. ha vinto ancora una volta la categoria per la sua arrogante interpretazione in Oppenheimer.

L'altra vittoria di questo film nella categoria Miglior ensemble è stata la campana a morto per le campagne di “Air” e “Il colore viola”, che avrebbero potuto sfruttare ogni possibile spinta prima che la votazione per la nomination agli Oscar si chiudesse martedì 16 gennaio. Oppenheimer finirà per essere il grande vincitore della serata, dato che il suo tavolo è rimasto scioccato dopo che Cillian Murphy ha perso il premio come miglior attore a favore della star di The Holdovers Paul Giamatti.

READ  Simon Johnson, figlia di The Rock, ottiene un nuovo nome sul ring della WWE

Vale la pena notare che in una corsa simile per il miglior attore quella dell'anno scorso, i Critics' Choice Awards sono stati il ​​primo spettacolo televisivo in cui il futuro vincitore dell'Oscar Brendan Fraser ha tenuto il suo discorso di accettazione. Allo stesso modo, Giamatti ha sfruttato al massimo il suo momento sotto i riflettori, scherzando sul suo viaggio virale In-N-Out dopo la vittoria ai Globes e un cenno sentimentale a suo padre, un accademico nelle sembianze del suo personaggio nel film Alexander Payne. . Ha diretto il dramma che ha vinto.

In piedi tra i pubblicisti che guardavano lo spettacolo da posti affollati, dietro una tenda che lo separava dallo show floor, c'era un senso di lieve delusione per il fatto che Emma Stone avesse vinto la migliore attrice per “Poor Things” su Lily Gladstone di “Killers of the Flower Moon”. . E un vero e proprio insulto quando le telecamere hanno preso di mira Greta, la regista del film “Barbie”. Gerwig Al posto della star di “Vite passate” Greta per me Quando la Stone si stava rivolgendo ai suoi colleghi candidati nel suo discorso di accettazione.

SANTA MONICA, CA – 14 GENNAIO: (LR) Lisa Colon-Zayas, Ayo Edebiri e Jeremy Allen White accettano il premio per la serie comica eccezionale per una serie.
Lisa Colon-Zayas, Ayo Edebiri e Jeremy Allen White ritirano il premio per la migliore serie comica per “The Bear” sul palco durante la 29esima edizione dei Critics' Choice AwardsKevin Winter/Getty Images per la scelta della critica

La stanchezza è venuta soprattutto dal lato televisivo, i cui candidati sono bloccati in uno strano vuoto temporale. Ad esempio, la troupe di “The Bear”, che ha quasi conquistato le categorie delle serie comiche, stava accettando premi per la stagione 2 mentre stavano ancora promuovendo la prima stagione della serie FX 18 mesi dopo l'evento, dal momento che i Primetime Emmy sono stati rinviati a lunedì. , 15 gennaio. . La commedia nera di Netflix “Beef”, che ha quasi conquistato le categorie delle serie limitate, e “Succession”, che ha quasi conquistato le categorie delle serie drammatiche nella sua ultima stagione, suggeriscono che entrambe dovrebbero avere molto da festeggiare nella parte finale delle loro campagne di premiazione.

READ  Chiarezza dopo 16 anni: il nome di Lenny Klum non è quello che abbiamo sempre pensato!

Anche se la maggior parte dei talenti presenti era al massimo all'inizio dello spettacolo, alla fine dei Critics' Choice Awards 2024 c'era ancora molta energia, poiché le loro scelte indicavano anche chi probabilmente sarebbero stati i vincitori dello spettacolo. Premi scelti dalla critica. Prossimi Emmy e Oscar. Oh, e Amy? sì Stasera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *