Grecia e Italia si affrontano nella partita dell’Australian Football League

Grecia e Italia si affrontano nella partita dell’Australian Football League

La Grecia e l’Italia sono due paesi vicini con una ricca storia e rivalità.

Due grandi imperi antichi, dove Alessandro Magno creò uno dei più grandi imperi della storia e governò l’Impero Romano per più di mille anni.

La Grecia è stata la culla della democrazia e dei Giochi Olimpici, famosa per filosofi come Socrate, Platone e Aristotele. L’Italia, come accennato in precedenza, era la sede dell’Impero Romano ed era governata da famosi imperatori come Giulio Cesare, Tiberio e Nerone.

Soprattutto c’erano gli dei e le dee, con i greci che adoravano Zeus, Afrodite, Ares, Ade, Hermes e Poseidone, per citarne alcuni, mentre gli equivalenti romani erano Giove, Venere, Marte, Plutone, Mercurio e Nettuno.

Il mondo greco-romano ebbe ovunque grande influenza.

Negli ultimi due secoli, le due nazioni hanno combattuto fianco a fianco nella prima guerra mondiale, ma l’una contro l’altra nella seconda guerra mondiale, con l’Italia che è diventata una potenza dell’Asse e ha invaso la Grecia durante la guerra greco-italiana del 1940-41.

È chiaro che da allora le relazioni sono migliorate e cresciute e, con l’immigrazione di greci e italiani in Australia, si sono intrecciate con la cultura e la storia australiana.

Questa cultura include lo sport, poiché le comunità greca e italiana hanno trovato la loro strada nella V/AFL.

Nel corso degli anni, molti greci e italiani hanno giocato nel campionato, e i greci hanno avuto nomi come Kotovides (che in realtà è metà greco e metà italiano), Cristo, Likas, Malakilis, Marco, Romboutis e Zaharakis.

Gli azzurri hanno DiPerdomenico, Silvani, Alessio, Camporiale, Fevola, Liberatore, Mercurio, Misetti, Riccardi e Rocca.

Entrambi hanno avuto un tale impatto sul gioco che sono state nominate la Squadra ufficiale greca del secolo e la Squadra italiana del secolo.

READ  Open d'Italia: Alexander Zverev gioca in semifinale contro Stefanos Tsitsipas a Roma

Ma quale comunità ha i migliori giocatori di calcio? Calcio internazionale australiano (AFI) vogliono scoprirlo.

Nel settembre 2024, la Confederazione calcistica asiatica non vedrà l’ora di ospitare la Wings of Glory Cup a Melbourne, dove i calciatori che rappresentano la Grecia e l’Italia si affronteranno in una partita a sé stante.

Un giocatore greco segna un gol in una partita di Footy 9s all’AFI – Darwin 9s. Foto: Australian Football International/Facebook

Ha parlato il CEO dell’AFI Brian Clark Novità Cosmo sull’evento pianificato.

“Guardate il contributo dei greci e degli italiani nella V/AFL, c’erano dei grandi giocatori ed è stato fantastico, ma non hanno mai giocato veramente insieme”, ha detto.

“Vogliamo riunire tutto in un unico evento in cui avremo un doppio incontro in cui le donne si affrontano e poi giocano gli uomini.

“Qualsiasi greco, maschio o femmina, in Australia può imporre le mani per giocare, esercitarsi o partecipare.”

Wings of Glory sarà una celebrazione non solo del calcio greco e italiano, ma anche di entrambe le culture.

“All’evento offriremo cibo greco e italiano con diversi food truck. Vogliamo che musicisti greci e italiani si esibiscano. Vogliamo avere anche alcune celebrità lì per aggiungere un po’ di eccitazione”, ha detto Clark.

Sperano di attirare ai festeggiamenti giocatori attuali ed ex di origine greca e italiana.

Clark dice che Victoria Park, l’ex casa dei Collingwood Magpies e dove giocano anche le squadre AFLW e VFL, sembra il posto perfetto.

L’AFI ospita anche molti altri eventi durante l’anno solare, tra cui Darwin 9.

Il 13 agosto, la finale della Division One ha visto la Grecia affrontare Larakia, una rivincita della finale dello scorso anno.

La Grecia ancora una volta è arrivata un po’ indietro, ma è stata sventrata dalla sconfitta, contro una squadra che includeva ex giocatori della NFL e attuali stelle della NTFL.

READ  La Pattocleti si prepara al prossimo capitolo della sua carriera | caratteristica

Tra le due formava una forte rivalità, infatti la Grecia sconfisse Larakia nel turno preliminare.

Clark ha adattato la rivalità alle rivalità dell’AFL come Carlton contro Collingwood (che ha una sottotrama italiana contro greca a sé stante) e Geelong contro Hawthorn.

La Grecia era decisa a vendicare la sconfitta nella finale dello scorso anno, ma Clarke ha elogiato i loro sforzi, non solo a livello di squadra in campo, ma anche fuori dal campo.

Hanno affrontato Grecia e Larracia nella finale della divisione I maschile a Darwin. Foto: Australian Football International/Facebook

“La comunità greca di Darwin è una grande comunità, e noi ci concentriamo sulle dimensioni della comunità greca di Melbourne, ma c’è una grande comunità anche a Darwin”, ha detto.

“I team manager, i funzionari e i loro allenatori hanno fatto un ottimo lavoro. Erano una squadra molto organizzata, molto impegnata. Non sono riusciti a raggiungere la Grand Final, ma penso che la Grecia tornerà più grande e migliore l’anno prossimo.

“È stato un piacere vederlo perché di solito questi giocatori giocano individualmente per i club ma riunirsi come comunità, che sia Larrakia o la Grecia, è qualcosa di speciale per loro.

“Questo cadrà nel trofeo Wings of Glory. La possibilità di catturare un uccellino greco o italiano e vantarsi degli altri mob. Penso che sia un grosso problema.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *