Gli studenti dell'Albert Einstein College of Medicine vedono nell'istruzione gratuita un “faro di speranza”.

Gli studenti dell'Albert Einstein College of Medicine vedono nell'istruzione gratuita un “faro di speranza”.
  • Scritto da Kayla Epstein
  • Notizie della BBC, New York

Spiegazione video,

Guarda: “Non devo fare due lavori” – Studente di medicina dopo la cancellazione delle tasse universitarie

Juliana Dominguez Baez, una studentessa di 24 anni dell'Albert Einstein College of Medicine, avrebbe mancato un incontro misterioso che la sua facoltà aveva programmato per lunedì mattina.

Bloccata nel traffico infinito di New York, ha chiesto a un amico di chiamarla FaceTime per qualsiasi notizia.

Ha aggiunto che dall’altra parte della linea “tutto quello che ho sentito è stato urlare”. E “istruzione gratuita”.

Al campus, la dottoressa Ruth Gottesman aveva appena cambiato la vita della signora Dominguez Baez e dei suoi coetanei.

Gli studenti gridarono. Rallegrarsi. Hanno chiamato le loro madri. Nel retro dell'Uber, la signora Baez ha pianto. “Quando sono tornato al campus… ho abbracciato tutti i miei amici, perché questo cambierà tutte le nostre vite.”

Mentre gli Stati Uniti sono alle prese con una crisi del debito studentesco e le soluzioni politiche sembrano sfuggenti, l’Albert Einstein College of Medicine ha improvvisamente tracciato una rotta diversa.

Dopo aver condonato debiti fino a sei cifre, gli studenti hanno detto alla BBC che improvvisamente hanno iniziato a immaginare obiettivi che ritenevano finanziariamente irraggiungibili. Hanno parlato di creare famiglie, acquistare case e intraprendere una carriera guidati non dalla necessità di ripagare una montagna di prestiti, ma dal restituire qualcosa alle loro comunità e sostenere le aree della medicina meno servite.

Meno di 24 ore dopo l'annuncio del dottor Gottesman, cinque studenti sedevano davanti alla BBC sotto il sole nel cortile del campus per condividere le loro nuove idee sul futuro.

“Sembrava una preghiera esaudita”, ha detto Sam Wu, uno studente di medicina del primo anno del Midwest che vuole concentrarsi sulla medicina delle dipendenze e fornire assistenza sanitaria ai pazienti a basso reddito.

Quando è arrivato qualche mese fa, pensava che avrebbe dovuto accettare altri lavori e farsi carico di prestiti per conseguire una laurea e mantenere la sua famiglia.

“La cosa a cui penso molto quando scelgo il mio percorso professionale è il denaro, perché è davvero importante per me”, ha detto il signor Wu, 23 anni. “Vengo da un ambiente a basso reddito e il networking di strada non è il campo più redditizio .” “Ma ora non devo preoccuparmi: 'Okay, dovrei scegliere una specializzazione che paga di più, così posso sostenere le persone a casa e così posso mantenermi me stesso.' Posso effettivamente fare le cose che mi appassionano davvero”. Di.”

L'università privata addebita 59.000 dollari all'anno per il suo programma medico quadriennale, che secondo Dominguez Baez, membro del gruppo studentesco First Generation/Low Income Partnership, scoraggia molte persone a basso reddito dal fare domanda.

Le scuole di medicina americane sono generalmente costose e molti medici iniziano la loro carriera con debiti a sei cifre. Secondo un’analisi della Education Data Initiative, nel 2023 gli studenti di medicina statunitensi si laureeranno in media con un debito per prestiti studenteschi di 250.995 dollari. Questo importo potrebbe richiedere decenni per essere rimborsato.

Il dottor Peter Campbell, professore di epidemiologia e biostatistica al college, ha affermato che eliminare l'onere finanziario significa che i suoi studenti sono in grado di scegliere il loro percorso verso la medicina senza preoccuparsi di ciò che potrebbero pagare.

Ha descritto lunedì come “senza dubbio il giorno più felice” che avesse vissuto in 20 anni di insegnamento, di cui tre anni all’Einstein.

“Abbiamo visto tutti i nostri studenti entrare ed erano assolutamente elettrizzanti”, ha detto. “Non ho mai visto persone sui vent'anni in massa così felici in vita mia. C'era così tanta pura felicità.”

Commenta la foto,

LR: Sam Wu, Juliana Dominguez Baez, Jade Andrade, Trevor Parker e Nelson Perez Catalan, che hanno parlato alla BBC dopo l'annuncio del college

Gli studenti dovranno comunque sostenere costi quali alloggio, vitto, preparazione ai test e iscrizione agli esami – costi che possono raggiungere decine di migliaia di dollari. Ma non c’è dubbio che la nuova politica potrebbe essere trasformativa per circa 1.000 studenti attuali.

Gli studenti del quarto anno di medicina riceveranno un compenso per il semestre primaverile, ha detto la portavoce dell'università Eileen Iandoli. La retta sarà finanziata per sempre dagli interessi sulla donazione di 1 miliardo di dollari, ha detto.

Trevor Parker, 25 anni, dalla California, ha detto che i suoi compagni di classe stanno parlando di sposarsi o avere figli prima di quanto pensassero in precedenza, grazie alla loro libertà dai prestiti.

Allo stesso tempo, hanno detto gli studenti, la scuola ora ha la responsabilità di diversificare il proprio processo di ammissione e di fornire un percorso verso la professione medica per i candidati provenienti dalla comunità circostante. Il Bronx è il quartiere più povero di New York City e si colloca tra le contee meno sane dello stato.

Secondo le statistiche scolastiche, quasi la metà degli studenti di medicina sono bianchi. L'11% è ispanico o latinoamericano e solo il 5% è nero. I dati demografici sono abbastanza simili per il programma di dottorato. Nel frattempo, secondo i dati del censimento del 2020, il 44% della popolazione del Bronx è nera e il 56% dei suoi residenti è ispanico o latinoamericano.

“Sento che ciò che mi entusiasma di più è vedere un aumento delle domande che riflette la popolazione del Bronx”, ha detto la signora Dominguez Baez. “Perché ora sanno che hanno l'opportunità di permettersi di frequentare la facoltà di medicina.”

Nelson Pérez Catalan, uno studente di 28 anni che sta conseguendo un master e un dottorato, ha notato “un’enorme propensione in medicina per i voti alti, persone che hanno modi molto tradizionali di dimostrare il successo attraverso le loro domande, e questo è anche correlato al reddito. ” livelli.”

“Questa è un'opportunità per reinventare la ruota e ripensare a come si presenta l'ammissione e a come valutiamo chi può diventare medico”, ha affermato.

Jade Andrade, 30 anni, che aspira ad una carriera in pediatria, era molto contenta di sé e dei suoi compagni di classe.

“Ma penso che la cosa più entusiasmante sia l’impatto che ciò avrà sulle future generazioni di studenti”, ha affermato. “Il quadro più ampio è che questo è in realtà un faro di speranza”.

Spiegazione video,

Guarda: Il momento in cui gli studenti di medicina scoprirono che la scuola sarebbe stata gratuita dopo una donazione di un miliardo di dollari

READ  Israele-Gaza: gli aiuti arrivano sulla costa di Gaza con la prima spedizione via mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *