Gli astronomi confermano che la Galassia Maisie è una delle galassie più antiche mai osservate

Gli astronomi confermano che la Galassia Maisie è una delle galassie più antiche mai osservate

Gli astronomi utilizzano strumenti avanzati per Calcolare Un’età più precisa per la galassia di Macy, scoperta dal James Webb Space Telescope (JWST) nel giugno 2022. Sebbene il sistema stellare non sia così vecchio come inizialmente stimato, è ancora una delle galassie più antiche mai registrate, da 390 milioni anni dopo il Big Bang – Ha circa 13,4 miliardi di anni. Sono solo 70 milioni di anni più giovani di GIADA-GS-z13-0il sistema (attuale) più antico conosciuto.

Un team guidato dall’astronomo Stephen Finkelstein dell’Università del Texas ad Austin Scoprire ordine la scorsa estate. (Il nome “Maisie’s Galaxy” è un’ode a sua figlia perché l’hanno scoperta il giorno del suo compleanno.) Il gruppo inizialmente stimò che fosse solo 290 milioni di anni dopo il Big Bang, ma l’analisi della galassia con attrezzature più essere circa 100 milioni di anni più vecchio di quello. “La cosa eccitante della galassia di Macy è che è stata una delle prime galassie lontane identificate da JWST, e di questo gruppo, la prima confermata spettralmente”, ha detto Finkelstein.

La conferma spettrale è arrivata per gentile concessione del Near Infrared Spectrum (NIRSpec) di JWST condotto dal Cosmic Early Evolution Scientific Survey (CEERS). NIRSpec “scompone la luce di un oggetto in molte diverse frequenze strette per determinare con maggiore precisione la composizione chimica, la produzione di calore, la luminosità intrinseca e il movimento relativo”. Il redshift – il movimento della luce verso lunghezze d’onda più lunghe (rosse) per indicare il movimento lontano dall’osservatore – era la chiave per una datazione più accurata rispetto alla stima originale basata sulla fotometria. Strumenti avanzati hanno fornito un redshift di z = 11,4 per la galassia Maisie, aiutando i ricercatori a stabilire la stima rivista per 390 milioni di anni dopo il Big Bang.

READ  Gli eventi planetari più importanti da guardare a maggio
Telescopio spaziale James Webb

Agenzia di stampa

Gli astronomi hanno anche esaminato per la prima volta CEERS-93316 stimato in 235 milioni di anni prima del Big Bang, il che l’avrebbe reso sorprendentemente vecchio. Dopo aver studiato questo sistema, ha rivelato uno spostamento verso il rosso di z = 4,9, che lo colloca solo un miliardo di anni dopo il Big Bang. Il primo errore di calcolo su CEERS-93316 era comprensibile: la galassia ha emesso una quantità insolita di luce in bande di frequenza strette associate all’ossigeno e all’idrogeno, facendola apparire più blu di quello che è.

Finkelstein ha considerato l’errore una sfortuna. “Questo è stato un caso piuttosto strano”, ha detto. “Delle dozzine di elevati spostamenti verso il rosso osservati attraverso la spettroscopia, questo è l’unico esempio del vero spostamento verso il rosso molto inferiore alla nostra ipotesi iniziale”. Finkelstein ha aggiunto: “Era davvero difficile spiegare come l’universo potesse aver creato una galassia così massiccia così presto. Quindi, penso che sia sempre stato il risultato più probabile, perché era così intenso, così luminoso, con un redshift così evidente. .”

Il team CEERS sta ora valutando circa altri 10 sistemi che potrebbero essere più antichi della galassia di Macy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *