Giornata mondiale del caffè: da dove viene la tua dose di caffeina? | Notizia

Giornata mondiale del caffè: da dove viene la tua dose di caffeina?  |  Notizia

Il Brasile è il più grande produttore di caffè al mondo e produce circa un terzo della fornitura mondiale.

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, con circa due miliardi di tazze consumate ogni giorno.

In riconoscimento del lavoro di milioni di coltivatori, produttori e creatori di caffè di tutto il mondo, il mondo celebra il 1° ottobre di ogni anno. Giornata internazionale del caffè.

Il tema di quest’anno è “Promuovere il diritto ad un ambiente di lavoro sicuro e salubre nella filiera del caffè”.

In questa serie di infografiche, Al Jazeera presenta visivamente il processo di produzione del caffè, identifica diversi tipi di caffè e mostra i principali paesi produttori di caffè in tutto il mondo.

Come viene prodotto il caffè?

Si ritiene che le origini del consumo di caffè risalgano al IX secolo nella regione dell’attuale Etiopia, nell’Africa orientale, dove le piante di caffè selvatico crescono naturalmente.

La bevanda stimolante si diffuse poi in altre regioni della penisola arabica, come lo Yemen, e nel XV secolo i metodi di coltivazione e preparazione del caffè erano diventati parte integrante della cultura.

Il commercio del caffè si espanse in tutto il Medio Oriente, raggiungendo l’Europa nel XVII secolo attraverso le rotte commerciali attraverso l’Italia.

Sebbene possano sembrare chicchi, i “chicchi di caffè” sono in realtà i semi del frutto del caffè che si trovano a coppie all’interno del frutto rosso del caffè. Ci vogliono circa tre o quattro anni affinché una pianta di caffè produca il suo primo raccolto.

Lo schema seguente spiega il processo di produzione del caffè:

READ  L'Italia sostiene UniCredit nell'acquisizione - Südtirol News
(Al Jazeera)

Quali sono i diversi tipi di caffè?

Esistono due tipi principali di chicchi di caffè utilizzati nella produzione commerciale di caffè: Arabica e Robusta.

Arabica È la forma di chicco di caffè più consumata e rappresenta dal 60 al 70% della produzione mondiale di caffè. L’Arabica è nota per le sue caratteristiche aromatiche delicate ed è generalmente considerata un chicco di caffè di qualità superiore rispetto alla Robusta.

Robusta Conosciuto per il suo gusto audace, forte e spesso amaro. I chicchi di Robusta hanno un contenuto di caffeina più elevato rispetto ai chicchi di Arabica e solitamente sono più economici da coltivare. La Robusta prende il nome dalle sue proprietà robuste e resistenti al deterioramento, che la rendono ideale per l’uso nel caffè istantaneo.

(Al Jazeera)

Principali paesi produttori di caffè

Nel 2020, il mondo ha prodotto circa 10,7 milioni di tonnellate di chicchi di caffè Secondo All’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura.

Il Brasile è il più grande produttore di caffè al mondo, producendo circa un terzo (3,7 milioni di tonnellate) della produzione globale. Il vasto e diversificato paesaggio di questo paese sudamericano offre un ambiente ideale per la coltivazione del caffè, consentendogli di coltivare varietà di caffè Arabica e Robusta.

Il Vietnam, che ne produce 1,8 milioni di tonnellate, è il secondo produttore di caffè al mondo, seguito da Colombia (830.000 tonnellate), Indonesia (770.000 tonnellate) ed Etiopia (580.000 tonnellate).

Insieme, questi cinque paesi rappresentano circa il 75% della produzione mondiale di caffè.

L’animazione seguente mostra i principali paesi produttori di caffè nel periodo 2000-2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *