Giornalista afferma che Conte è “pazzo” per l’Italia internazionale – ora favorita del Tottenham – Spurs Webb

Tottenham Hotspur FC/Tottenham Hotspur via Getty Images

Il giornalista italiano Fabio Santini ha rivelato che il Tottenham è in testa alla corsa per ingaggiare l’esterno del Napoli Lorenzo Insigne, mentre Antonio Conte era “pazzo” per il giocatore.

Insigne è stato sinonimo di Napoli per la maggior parte degli ultimi dieci anni, ma il futuro del 30enne al Napoli è in dubbio mentre si avvicina ora gli ultimi sei mesi chi lo tenne.

Internazionale italiana si dice che sia Sul radar del Tottenham durante il calciomercato estivo, è stato suggerito (Corriere del Mezugiorno attraverso guardare sport) che i Lilywhites potrebbero riaccendere l’interesse per la nazionale italiana a gennaio.

secondo Calciomercato.it, Insigne è scontento dell’offerta di contratto offerta dal Napoli, con giocatori del calibro di Tottenham, Newcastle, West Ham e Inter che seguono il suo status.

Santini ha ora rivelato che il Tottenham è la destinazione più probabile per Insigne, con il club del nord di Londra desideroso di siglare un accordo a gennaio con il capitano del Napoli.

Il giornalista ha aggiunto che mentre Insigne è soddisfatto dell’interesse degli Spurs, non ha ancora deciso sul suo futuro.

Santini ha detto a 7 Gold’s Show, l’operazione (Come passato Napoli zona): “La squadra più vicina a Lorenzo Insigne è il Tottenham. Il loro amministratore delegato, Fabio Paratici, flirta da vicino con lui.

“Aurelio De Laurentiis (titolare del Napoli) è impassibile, tutt’altro. Lo sponsor ritiene che il giocatore inglese possa essere la soluzione giusta perché Il Magnifico lascerà l’Italia, e quindi non entrerà in un club rivale in Serie A.

“Antonio Conte va matto per Lorenzo Insigne e vuole il giocatore già a gennaio. Insigne, ovviamente, è lusingato dall’interesse sia di Conte che del Tottenham, ma è restio.

READ  L'Italia riceve aiuto da Francia e Germania nella crisi dei migranti

“Non vuole separarsi dal Napoli durante la stagione in corso. Ci sono stati incontri con Inter e Juventus, ma il Tottenham è il club più vicino al giocatore”.

Visualizza speroni sul web

Trovo l’affermazione di Santini molto sorprendente perché non credo che Insigne sia una scelta naturale per il regime di Conti.

Inoltre, il 30enne dà il meglio di sé quando scende dalla sinistra, posizione in cui anche Son Heung-min prospera.

Ho anche dei dubbi sul fatto che il nazionale italiano sarebbe particolarmente adatto per la Premier League.

Hai qualcosa da dirci su questo articolo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.