EA ammette le scarse prestazioni di Battlefield 2042, avendo mantenuto la quota di entrate prevista annuale al 10%

Electronic Arts ha finalmente ammesso il colossale fallimento del loro Battlefield 2042, ma secondo gli editori, avrebbe dovuto comunque condividere una grossa fetta delle entrate.

DICE ed EA hanno deciso di tornare all’ambientazione moderna dopo l’accoglienza mista dei vecchi tempi in Battlefield V. Ci sono state molte promesse. Tuttavia, la maggior parte non è stata pubblicata finora, con il gioco che ha conquistato i titoli dei giornali per tutte le ragioni sbagliate possibili.

Con recensioni negative e a pletora di rimborsi, si prevedeva che i dati finanziari del gioco non sarebbero stati eccellenti. All’incontro con gli investitori di ieri sera, questa impressione è stata confermata, ma c’è un fatto che potrebbe sembrare interessante.

Sebbene EA abbia ammesso il fallimento del gioco, ha anche dichiarato che le entrate previste dal gioco non erano così alte in primo luogo.


La previsione delle entrate di Battlefield 2042 era inferiore al 10% delle cifre annuali

Battlefield 2042 ha fatto parte solo del quarto trimestre dell’anno finanziario in corso. È abbastanza naturale che anticipare che il gioco guadagni una parte significativa delle entrate sarà sciocco. Ma le prestazioni sono state ancora peggiori del previsto, con il capo di EA Andrew Wilson che ha ammesso la debacle.

“Sviluppare questo gioco con i nostri team che hanno lavorato da casa per quasi due anni alla fine si è rivelato impegnativo”, ha detto Wilson a titolo di spiegazione.

“Attraverso i nostri processi di test e preparazione, credevamo che l’esperienza fosse pronta per essere messa nelle mani dei nostri giocatori. Ci siamo lanciati con una forte stabilità. Tuttavia, man mano che più giocatori hanno sperimentato il gioco completo, è diventato chiaro che avremmo [had] problemi di prestazioni imprevisti che dovremmo affrontare”.

Battlefield 2042 ha anche problemi con le scelte di design, come non avere una campagna per cominciare. Wilson ha anche ammesso che le scelte progettuali erano un’altra area centrale di preoccupazione che ha portato al fallimento.

“Alcune delle scelte di design che abbiamo fatto con il gioco, inoltre, non hanno risuonato con tutti nella nostra community. Siamo pienamente impegnati a realizzare il pieno potenziale di questo gioco e ci impegniamo pienamente per i nostri fan di Battlefield. Abbiamo già implementato una serie di importanti aggiornamenti al gioco, e c’è ancora molto da fare”.

Battlefield 2042 è costato all’azienda circa $ 100 milioni di entrate. Sia i ricavi del terzo trimestre che del quarto trimestre ne sono stati influenzati. Ma secondo Blake Jorgensen, EA ha realizzato più delle stime iniziali a causa delle entrate guadagnate da altri titoli come Apex Legends e FIFA 22.

“La riduzione è trainata da Battlefield 2042 sia nel terzo trimestre che nel quarto trimestre, ma compensata dalla forza nel resto del business, in particolare in FIFA e Apex Legends”.

EA afferma che Battlefield sarà meno del 5% delle loro prenotazioni nette il prossimo anno dimostra solo che non hanno piani a lungo termine per #Campo di battaglia2042.Mi sarei aspettato una previsione di prenotazione netta più alta se avessero pianificato un BR o qualcosa del genere.

Il CEO di EA ha inoltre affermato che mentre i ricavi di Battlefield 2042 erano un problema, si prevedeva che il gioco avrebbe realizzato solo il 10% delle entrate nel 2021-22 e il 5% nel 2022-23. Mentre quello sarà rivisto e EA ha cambiamenti promessila situazione di Battlefield 2042 per i suoi fan non avrebbe potuto essere peggiore.

READ  Le migliori funzionalità per i corridori sull'app Apple Health

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.