“Dublino è una città frenetica senza essere opprimente”

Vincenzo Garambone di Yahoo condivide la sua esperienza di trasferimento dall’Italia e ciò che ama di più della vita e del lavoro a Dublino.

Venire al lavoro è sempre un grande cambiamento da fare. L’ingegnere del software Vincenzo Garampone si è trasferito per la prima volta dalla sua città natale di Grasano, in Italia, alla capitale, Roma, a più di 400 chilometri di distanza.

Si è trasferito nel 2012 dopo il liceo per approfondire la sua formazione in informatica, partecipando a un corso di ingegneria del software di un anno. Successivamente è diventato insegnante in un’azienda che offre corsi di formazione nei campi di addestramento.

Nel 2019 Garambone si trasferisce nuovamente nella speranza di fare esperienza professionale all’estero. Si è trasferito a Dublino per entrare a far parte di Yahoo, dove attualmente sta lavorando a progetti internazionali su larga scala come ingegnere del software.

“La tua cultura e le tue esperienze di vita non sono altro che condivise con il resto del mondo.”
– VINCENZO GARAMBONE

Che aspetto ha il tuo paese d’origine?

Vengo da un piccolissimo paese della Basilicata, nel sud Italia, molto vicino alla bellissima e unica città di Matera, il terzo insediamento umano più antico al mondo ininterrottamente abitato e Capitale Europea della Cultura nel 2019.

Ciò che rende straordinaria questa regione d’Italia è il numero di diverse attrazioni a una distanza relativamente breve. Ad esempio puoi viaggiare 1 ora dalla mia città natale e rilassarti in spiaggia, fare una passeggiata in Appennino, oppure esplorare i centri storici ricchi di tradizione e ovviamente mangiare ottimo!

È molto comune che i giovani si trasferiscano in altre grandi città d’Italia per andare a scuola, e poi decidano se tornare a casa e iniziare una carriera lì o fare il giro del mondo, quest’ultimo è il mio caso!

READ  Gli hacker colpiscono il marchio italiano di abbigliamento maschile Boggi Milano con il ransomware
Quali sono le maggiori sfide di transizione?

Dato che sono partito per Roma dopo il liceo, ero già abituato a vivere lontano da casa, quindi la mia sfida principale dopo essermi trasferita a Dublino è stata abituarmi a parlare inglese tutti i giorni.

Ci sono piccole differenze culturali nella comunicazione di cui dovresti essere consapevole. Ad esempio, come si spiega con precisione l’uso della parola “grand” in Irlanda.

Quali sono le principali differenze tra Roma e Dublino?

Rispetto a Roma, dove ho vissuto per circa sei anni, Dublino riesce ad essere una città frenetica senza essere opprimente. Il fatto che attiri così tante persone da qualsiasi parte del mondo lo rende un ottimo posto dove stare.

Puoi sviluppare relazioni con persone che non avresti mai incontrato prima. Anche il pub e la scena musicale sono eccellenti: c’è sempre un concerto a cui andare o una nuova gemma nascosta da trovare.

In che modo la tua vita lavorativa e altre forme di sostegno ti aiutano a sentirti a casa?

Quando sono entrato per la prima volta, ho ricevuto molto supporto dall’azienda per trasferirmi, mentre nella mia vita quotidiana ho sempre avuto il privilegio di lavorare con persone fantastiche che erano lì per me quando ne avevo bisogno e viceversa.

Cosa ti piace di più della tua casa adottiva?

Mi sento come se avessi trovato amicizie vere, durature e oneste. Sono certamente grato per l’accoglienza che ho ricevuto in Irlanda.

Che consiglio daresti agli altri che stanno valutando di trasferirsi al lavoro?

Porta con te qualcosa dal tuo paese, città o regione, mentre abbraccia lo stile di vita e le tradizioni del luogo in cui ti stai stabilendo.

READ  L'Italia spera che il centrocampista Marco Verratti si riprenda da un infortunio al ginocchio prima dell'annuncio della squadra

La tua cultura e le tue esperienze di vita non sono altro che condivise con il resto del mondo. Sii aperto e divertiti!

10 cose che devi sapere direttamente nella tua casella di posta ogni giorno della settimana. Iscriversi per riassunto giornalieroRiassunto delle notizie di scienza tecnica di base di Silicon Republic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.