Dimentica il pianeta che ruota ogni 16 ore. Questa è la settimana scorsa. Gli astronomi hanno ora trovato un pianeta metallico che orbita attorno alla sua stella ogni 8 ore

La maggior parte degli esopianeti è stata trovata utilizzando una tecnica nota come metodo di transito, dove un esopianeta passa davanti alla sua stella, provocando un leggero oscuramento della stella. Sono necessari diversi transiti per confermare l’esistenza di un esopianeta, quindi non sorprende che la maggior parte degli esopianeti noti abbia un periodo orbitale abbastanza breve. Mesi o giorni invece di anni. C’è anche un pregiudizio osservativo in questo Le stelle più famose sono le nane rosse, quindi di solito non sorprende che abbiamo trovato un altro esopianeta in orbita attorno a una stella nana rossa. Ma a volte ciò che troviamo così estremo, è davvero sorprendente.

Gli astronomi hanno recentemente scoperto un pianeta in orbita attorno a una nana rossa nota come GJ 367. Questa particolare stella si trova a circa 31 anni luce dalla Terra e non è particolarmente speciale, ma il suo pianeta orbita intorno alla stella a una distanza di circa un sesto della sua orbita . Il raggio di Mercurio. Il pianeta è così vicino a GJ 367 che compie un’orbita completa ogni 8 ore.

Uno svantaggio del metodo di transito è che può solo dirti le dimensioni di un esopianeta rispetto alla sua stella. Sulla base dei nostri dati di transito, sappiamo che il pianeta ha all’incirca le dimensioni di Marte. Ma questo non ci dice nulla sulla composizione del pianeta. Per determinarlo, il team ha dovuto esaminare altri dati.

Sulla base della temperatura della stella e della distanza orbitale del pianeta, il team stima che la sua temperatura superficiale potrebbe essere di circa 1.500 gradi Celsius. È più del doppio di Venere e abbastanza caldo da fondere roccia e ferro, quindi potrebbe essere un pianeta di lava bollente. La temperatura effettiva di un pianeta dipende dalla composizione della sua atmosfera, supponendo che ne contenga una. Un’idea sui pianeti vicini all’orbita come questo è che la maggior parte dell’atmosfera sta bollendo, lasciando un nucleo di ferro roccioso.

Le dimensioni e la massa di GJ 367b corrispondono al pianeta di ferro. Credito: Lamm et al (2021)

Per testare questa idea, il team ha utilizzato i dati dello strumento HARPS sul telescopio da 3,6 metri dell’Osservatorio europeo meridionale. HARPS può misurare il movimento relativo di GJ 367. Parte di quel movimento è la vibrazione causata dalla gravità del suo pianeta. Maggiore è l’oscillazione, maggiore è la massa del pianeta. Quando il team ha analizzato i dati, ha scoperto che la massa del pianeta è circa 5 volte la massa di Marte.

READ  Coronavirus: quanto tempo è protetto un malato - cosa mostra un nuovo studio

Questo è sorprendentemente enorme e significa che il pianeta ha una densità leggermente inferiore a quella del ferro puro. Sulla base di modelli planetari, il mondo è probabilmente una crosta sottile che copre un grande nucleo di ferro, aggiungendo peso all’idea che potrebbe essere stata una volta un gigante gassoso Terra spogliato della sua atmosfera e della crosta esterna.

Dobbiamo stare attenti a non dedurre troppo su questo mondo una volta che ne conosciamo le dimensioni e la massa. Gli astronomi hanno trovato solo alcuni di questi pianeti con un periodo molto breve, quindi abbiamo ancora molto da imparare. Ma è chiaro che l’universo è pieno di alcuni pianeti davvero strani.

Riferimento: Lam, Kristine WF, et al. “GJ 367b: un pianeta quasi-Terra denso a corto raggio che passa accanto a una nana rossa vicina.Scienza 374.6572 (2021): 1271-1275.

Riferimento: Armstrong, David J. , e altri. “Nucleo planetario lasciato nel caldo deserto di Nettuno. ” temperamento natura 583.7814 (2020): 39–42.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.