Digi Communications nel terzo trimestre: crescita del business e riduzione dell’utile netto

Digi ha firmato un accordo che fornisce l’infrastruttura necessaria per fornire servizi dalla sua controllata italiana.

Contatti Digi (DIGI) E Vodafone ha stipulato un contratto in base al quale Digi Italia acquisirà lo spettro radio, le infrastrutture e le reti di comunicazione da Vodafone. L’operatore di telecomunicazioni rumeno RCS & RDS proprietario ha registrato una perdita di 23,5 milioni di euro in 9 mesi, rispetto a un utile netto di 24,9 milioni di euro nei primi tre trimestri del 2019.

L’indice EBITDA rivisto ha raggiunto i 47,9 milioni di euro, rispetto ai 52,3 milioni di euro del terzo trimestre 2019.

“I primi nove mesi del 2020 hanno dimostrato la capacità dell’azienda e dei nostri team di lavoro di gestire rischi e difficoltà in un periodo imprevisto, concentrandosi su grandi progetti e obiettivi. Data l’importanza dei servizi di comunicazione elettronica durante il periodo di quarantena, abbiamo continuato a sviluppare le nostre reti e investito in soluzioni tecniche per fornire servizi. Qualità costantemente elevata, ringraziamo i nostri clienti per la loro fiducia e lealtà, l’attuale base clienti è una testimonianza dell’eccezionale qualità dei servizi Digi e siamo lieti di offrire gli ultimi in 12 mesi, abbiamo aggiunto quasi 2 milioni di nuovi servizi al nostro portafoglio, continuiamo a monitorare la salute e la sicurezza delle nostre filiali e fornire ai dipendenti tutto il supporto e i materiali. Hanno bisogno di condurre le nostre operazioni al normale livello operativo, mantenendo una buona salute tra colleghi e clienti. Restrizioni imposte dalle autorità in tutte le regioni, siamo pronti a supportare i nostri clienti, siano essi individui o aziende, con servizi, soluzioni e competenze che possano tenerli in contatto con le loro famiglie o I loro amici, i loro team, il loro lavoro o la loro attività “. Come afferma Sergei Bulgak, CEO di Digi Communications NV (Paesi Bassi), nella relazione semestrale.

READ  Il Padiglione Italia svela una replica della statua del David all'Expo 2020

In nove mesi i ricavi di Digi Communications sono stati pari a 950,6 milioni di euro, in aumento dell’8,7% rispetto a gennaio-settembre 2019, con tale indicatore pari a 874,6 milioni di euro.

Transilvania Broker aumenta l'utile netto da cinque a 9 mesi Leggi anche Transilvania Broker aumenta l’utile netto da cinque a 9 mesi

In Romania, il mercato principale di Digi Communications, con una quota di quasi due terzi, i ricavi nel terzo trimestre hanno accumulato 201,6 milioni di euro, da 190,0 milioni di euro tra il 1 luglio e il 30 settembre 2019. In nove mesi, il fatturato totale ottenuto nel mercato rumeno è stato di 584 milioni. € 559,7 milioni (+ 4,3% rispetto a settembre 2019).

“L’incremento dei ricavi in ​​Romania è stato determinato principalmente dall’aumento del numero di RGU per Internet, servizi dati fissi e servizi televisivi via cavo nel periodo analizzato, per effetto della crescita organica e per effetto dell’entrata in vigore dei contratti di cessione a RCS & RDS. Il diritto di gestire reti di comunicazione elettronica controllate Per le società di Digital Cable Systems, AKTA Telecom e ATTP Telecom in base ai contratti, RCS & RDS gestirà reti e fornirà servizi di telecomunicazione ai clienti in cambio di pagamenti.Il tasso di cambio fisso, parzialmente compensato dal deprezzamento dei lei durante il periodo (il nuovo tasso di cambio lei / euro è aumentato di 2,4 % Nel terzo trimestre del 2020 rispetto al terzo trimestre del 2019, incidendo negativamente sui ricavi convertiti da lei in euro) I servizi di Pay TV (cavo e servizio televisivo DTH) sono aumentati da circa 4.033 milioni al 30 settembre 2019 a quasi 4.639 Milioni il 30 settembre 2020, un aumento di circa il 15%, e il numero di RGU in Internet e nei servizi dati fissi è aumentato da circa 2.701 milioni il 30 settembre 2019 a circa 3.172 milioni il 30 settembre 2020, un aumento E al 17 4%. Tali incrementi sono principalmente attribuibili alla crescita organica oltre che al trasporto RGU per effetto dell’entrata in vigore dei suddetti contratti “, Appare nella relazione trimestrale della società.

READ  Brexit: la persona più vicina agli inglesi può diventare il capo del regolatore finanziario dell'Unione Europea

Vittoria tangibile per Prebet Aiud Leggi anche Vittoria tangibile per Prebet Aiud

Il numero di RGU nei servizi mobili è aumentato da 3,396 milioni al 30 settembre 2019 a quasi 3,599 milioni di RGU al 30 settembre 2020, con un aumento di circa il 6,0%.

Il numero di abbonati RGU ai servizi di linea fissa è aumentato da 1,112 milioni il 30 settembre 2019 a quasi 1,064 milioni il 30 settembre 2020, con una diminuzione di circa il 4,3%.

Digi è presente anche con operazioni in Ungheria, Spagna e Italia.

Al 30 settembre, la società aveva un totale attivo di 2,15 miliardi di euro, da 1,92 miliardi di euro alla fine dello scorso anno.

Digi rimane una società fortemente indebitata, un benchmark di 2,02 miliardi di euro al 30 settembre, rispetto a 1,75 miliardi di euro al 31 dicembre 2019.

All’ultimo prezzo di chiusura di 34,20 lei / azione, Digi vale 3,42 miliardi di lei (701,75 milioni di euro), il 14,5% in meno rispetto al valore che è entrato in borsa nella primavera del 2017. Quando il prezzo di offerta sulla quotazione pubblica era di 40 lei per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *