Daimler sta creando una rete di ricarica da 650 milioni di dollari per veicoli elettrici commerciali – Ars Technica

Daimler sta creando una rete di ricarica da 650 milioni di dollari per veicoli elettrici commerciali – Ars Technica
Ingrandire / No, non Radiator Springs, ma Greenline Electric Truck Stop.

Linea verde

C’è una nuova rete di ricarica rapida in arrivo in Nord America. Si chiama Greenlane ed è una joint venture da 650 milioni di dollari tra Daimler, NextEra Energy Resources e un fondo di investimento BlackRock. Ma è improbabile che ricaricherai presto il tuo veicolo elettrico presso il sito di Greenlane: questa nuova rete è progettata specificamente per veicoli elettrici commerciali medi e pesanti.

Saresti perdonato per non aver notato l’espansione dell’infrastruttura di ricarica pubblica del paese. A differenza delle stazioni di servizio, le stazioni di ricarica non annunciano la loro presenza con un segnale luminoso di 50 piedi (spesso è necessaria un’app per sapere esattamente dove si trovano), ma stanno costruendo al punto in cui la guida su lunghe distanze è molto più possibile sull’energia elettrica di quanto potrebbero pensare le auto elettriche ficcanaso (o peggio di quanto potrebbero affermare gli scettici sui veicoli elettrici).

Ma questa infrastruttura pubblica è progettata quasi interamente per veicoli leggeri: berline, crossover, SUV, furgoni e furgoni. Gli spazi di carico hanno le dimensioni di veicoli leggeri e i siti sono progettati per funzionare con veicoli di queste dimensioni, non di diverse classi superiori.

Questo è un problema minore per le flotte di veicoli che partono e tornano nello stesso posto dopo ogni turno. Che si tratti di FedEx, UPS o USPS con camion elettrici per le consegne o di un comune locale che ha acquistato una flotta di autobus elettrici, questi devono essere consegnati solo una volta terminata la giornata e saranno pronti per iniziare il giorno successivo giorno con una batteria carica.

READ  Questa villa di lusso da 15 milioni di dollari a Vancouver ha due cascate

Ma i lunghi viaggi con trattori elettrici richiederanno la ricarica lungo il percorso. E anche con la migliore forza di volontà del mondo, è improbabile che un camion eCascadia Serie 8 si adatti allo stand Electrify America o a un Tesla Supercharger, almeno non in un modo che ti faccia invitare di nuovo.

Sulla base delle percezioni dell’azienda, i siti di Greenlane saranno più comodi per i grandi impianti di perforazione. Il primo di questi sarà nel sud della California e Greenlane afferma che stabilirà una rete lungo rotte marittime vitali sulle coste orientali e occidentali, nonché in Texas. Innanzitutto, l’azienda si concentrerà sulla ricarica dei veicoli elettrici commerciali, ma seguirà l’infrastruttura di rifornimento per i veicoli elettrici a celle a combustibile a idrogeno. A tempo debito, Greenlane prevede di aggiungere caricabatterie per i suoi veicoli elettrici per passeggeri (o veicoli commerciali leggeri).

“Greenlane è progettato per iniziare ad affrontare uno dei maggiori ostacoli alla decarbonizzazione del settore degli autotrasporti: le infrastrutture”, ha affermato John O’Leary, Presidente e CEO di Daimler Trucks North America.

“Le flotte di una nazione possono essere trasformate solo dall’incentivo sottostante di merci disponibili al pubblico progettate per soddisfare le esigenze dei veicoli medi e pesanti. Insieme ai nostri potenti partner, BlackRock e NextEra Energy Resources, lanciamo Greenlane per soddisfare le esigenze uniche del settore, supportare i nostri clienti comuni e offrire vantaggi “Doppio doppio per tutti i conducenti di veicoli elettrici che potranno trarre vantaggio da questa nuova rete. Siamo entusiasti di fare questo prossimo passo e non vediamo l’ora di condividere altri vantaggi di Greenlane piani per il futuro”, ha detto O’Leary.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *