Covid in Italia, newsletter del 30 novembre su Coronavirus – Cronaca

Roma, 30 novembre 2020 – Nuovi casi da Corona virus in Italia Ma il numero delle divinità è ancora alto mortoSecondo l’ultimo bollettino del ministero della Salute. Nel frattempo è stato pubblicato dal National Institutes of Health (versione) in Rapporto di monitoraggio integrato Covid-19, Aggiornato al 29 novembre: negli ultimi 30 giorni in Italia sono stati registrati 800.953 casi, di cui 22.712 operatori sanitari, e nello stesso periodo è stato positivo. 12904 deceduto E 304.531 guariti. La durata media dei casi negli ultimi 30 giorni è di 48 anni e aumenta dopo il calo in estate. Il 48,3% degli infetti sono maschi contro il 51,7% femmine. L’11% ha meno di 18 anni, il 15,5 ha più di 70 anni, il 29% tra i 51 ei 70 anni e la maggioranza, il 44,3%, tra i 19 ei 50 anni.

E budget Medici morti Durante la pandemia in Italia. Le vittime tra i camici bianchi sono 221: Bartolomeo Borgialli, medico di famiglia in pensione, si è aggiunto alla “Lista Caduti” edita dalla Federazione Nazionale Chirurghi e Dentisti (Fnomceo), e in pensione anche l’anestesista Vito Roberto De Giorgi.

In queste ore si discute e si discute anche Dpcm nataleTra le misure previste vi sono le restrizioni agli spostamenti tra le regioni e il mantenimento del coprifuoco.

Vaccino Covid Moderna: “94,1% di efficacia, 100% nei casi gravi”

Bollettino di oggi

Continua il calo della curva epidemica in Italia, con i Nuovi casi Meno di 20.000 sono tornati per la prima volta dal 26 ottobre. Infezioni in 24 ore 16.377 (Ieri 20.648), come sempre lunedì con Meno tamponi, 130.524 (46mila in meno rispetto a ieri), tanto che il rapporto positivo / sfumatura è salito al 12,54% (ieri era 11,66). Ma il calo della media settimanale è evidente: lunedì scorso, sempre con pochi tamponi, le ferite sono state 22.930. Invece, il numero delle divinità aumenta di nuovo 672 morti Oggi contro 541 di ieri, 55.576 in totale. La terapia intensiva è ancora bassa, -9 (lo stesso numero di ieri), 3.744 in totale, mentre dopo diversi giorni tornano ad aumentare i casi di ospedalizzazione, altri 308 (ieri -420), che sono 33.187.

READ  L'importo, la durata e i controlli dell'assegno a domicilio del paziente

La regione con il maggior numero di casi oggi è l’Emilia-Romagna (+2.041), seguita da Veneto (+2.003), Lombardia (+1.929, in forte calo), Campania (+1.626) e Lazio (+1.589). Il numero totale di casi dall’inizio dell’epidemia è aumentato a 1.601.554. Il tasso di guarigione è salito a 23.004 (ieri 13.642), per un totale di 757.507. La crescita degli attuali positivi diventa negativa: sono 7.300 in meno rispetto a ieri (quando aumentavano di 6.463 unità). Il numero dei pazienti attuali in Italia è ora di 788.471, di questi 751.540 sono in isolamento domiciliare, meno di ieri.

Idrossiclorochina, l’alternativa IMA: “Rischio di suicidio e disturbi mentali”

Tabella con tutti i dati

Regioni / Veneto

Cronache venete 2003 Covid Infezione Nelle ultime 24 ore, dall’inizio dell’epidemia sono state contagiate 145.592 persone in totale. Si tratta di un numero molto inferiore rispetto ai report giornalieri delle ultime settimane, che potrebbe però risentire del numero esiguo di test elaborati nel fine settimana. Cresce anche il numero dei morti: lo sono 34 vittime Più di ieri, per un totale di 3.711 morti (tra ospedali e case per anziani). I soggetti positivi sono attualmente 80.665 (+954). Continua a salire la pressione sugli ospedali: i pazienti Covid in campo medico sono ora 2.608 (+26), quelli in terapia intensiva 339 (+8).

Emilia-Romagna

L’ultimo giorno Emilia-Romagna Si sono iscritti 2041 in più rispetto a ieri, Su un totale di 10.992 tamponi eseguiti. La percentuale di nuovi positivi rispetto al numero di tamponi è del 18,5%. Tuttavia, il numero di nuovi decessi ha raggiunto 39. Dei nuovi infetti, 1.189 asintomatici sono stati identificati nel contesto delle attività di tracciamento e screening dei contatti regionali. L’età media dei nuovi positivi oggi è di 48,1 anni. Modena sta vivendo il contagio nelle province con 471 nuovi casi; Seguono Bologna (393), Rimini (262) e Reggio Emilia (222). Poi Ravenna (182), Parma (140), Ferrara (95), Piacenza (57). Poi Imola (118), Forlì (54) e Cesena (47).

Lazio

Nella Lazio sono io Ci sono 1589 nuovi casiIl numero di morti ha raggiunto i 39. Attualmente, 90.201 feriti, di cui 3.384 ricoverati in ospedale, oltre a 350 pazienti in terapia intensiva e 86.467 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia, un totale di 27.212 si sono ripresi, 2.367 morti e il numero totale di casi esaminati è 119.780. Il rapporto tra positivi e tamponi è inferiore all’8%: è il numero più basso a novembre e per la prima volta la città di Roma è scesa sotto i mille casi (947).

READ  Gli italiani affermano che il CFR Cluj sta trattando con l'allenatore, che ha battuto Juventus e Atalanta

Campania

in un Campania Aspetti positivi di oggi 2.022Di questi, 1.861 sono asintomatici e 161 asintomatici) su 19.063 strisci. I positivi totali aumentano a 153.693 da 1.571.873 strisci. Ci sono 36 nuovi decessi (11 morti nelle ultime 48 ore e 25 morti in precedenza ma registrate ieri) portando il totale a 1.631. I terapisti sono 1.583 per un totale di 47.276. Ci sono 656 posti letto per terapia intensiva, 183 posti letto occupati, posti letto ospedalieri disponibili: 3160; Numero di dipendenti: 2165.

Toscana

in un Toscana Le infezioni durano 24 ore 893 (506 sono stati identificati nel contesto del tracciamento e 387 sono stati identificati nelle attività di screening). I nuovi casi sono dello 0,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. La cura è cresciuta del 4,2% e si è attestata a 58.774 (56,8% di tutti i casi). Il numero di tamponi eseguiti ha raggiunto 1.568.208, con un incremento di 10.383 rispetto a ieri, di cui l’8,6% positivo. In alternativa, oggi sono state testate 3.742 persone (esclusi i tamponi di controllo), il 23,9% delle quali è risultato positivo. Oggi sono stati aggiunti 1027 tamponi antigenici rapidi. L’attuale positivo è di 42.026 oggi, -3,5% rispetto a ieri. Il numero dei pazienti ricoverati è 1862 (6 in meno rispetto a ieri), di cui 278 in terapia intensiva (stabile). Si registrano 40 nuovi decessi: 28 uomini e 12 donne, con un’età media di 82,7 anni.

Puglia

In Puglia sono stati registrati 4.151 test 1.101 nuovi casi positiviDi cui 515 nella Prefettura di Bari 30 morti. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 784.515 test. 14.065 pazienti sono guariti. Attualmente sono 38.772 i casi positivi. Il numero totale di casi positivi Covid nella regione è 54.320.

READ  L'artista giapponese della carta "washi", con sede in Italia, crea video di YouTube che fungono da ponte

Abruzzo

Sono registrati in Abruzzo 556 nuove infezioni. budget Pazienti deceduti Record 7 nuovi casi Sorge a 893 (età 71-89, 2 in provincia di L’Aquila, 4 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Chieti). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus sono stati effettuati in totale 411.685 test (+4184 rispetto a ieri).

Basilicata

sono 282 striscio positivo Su 2.119 è stato analizzato in Basilicata Tra sabato scorso e ieri: lo ha annunciato il gruppo di lavoro regionale. Negli ultimi due giorni si sono iscritti 11 morti (Totale raggiunto 150). Sono guarite 134 persone, portando il totale a 1.730. La popolazione positiva di Losanna è attualmente di 6.006, mentre il numero di persone che vivono in isolamento domestico è 5.832. Sono state ricoverate 174 persone, 22 delle quali in terapia intensiva (12 a Potenza e 10 a Matera).

Mercato

sono 252 casi positivi Tra le nuove diagnosi ci sono Mercato L’ultimo giorno. Il numero più importante di casi è stato registrato nella provincia di Pesaro Urbino (131); Seguono le province di Ancona (80), Macerata (17), Fermo (8) e Ascoli Piceno (7); Nove casi hanno riguardato persone provenienti da fuori regione. Tra i feriti lì 36 soggetti sintomatici.

Alto Adige

Un decesso e 183 nuovi casi in un Alto Adige. Tuttavia, i laboratori delle autorità sanitarie provinciali hanno condotto solo 1.002 tamponi. Il numero dei ricoveri è sostanzialmente stabile: 278 pazienti sono ricoverati in reparti ospedalieri regolari, 150 in cliniche private e 37 in terapia intensiva. 8.495 persone sono isolate a casa. Il numero totale di persone soggette a quarantena ha raggiunto finora la soglia delle 60.000 (59.785).

Altre regioni

oggi in Friuli Venezia Giulia Sono state rilevate 575 nuove infezioni (8,24% di 6.980 tamponi eseguiti) e 21 decessi dovuti a COVID-19. in un Sardegna I nuovi positivi sono 329 e le vittime 8.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *