Consegna del ghiaccio marino dal circolo polare artico

Consegna del ghiaccio marino dal circolo polare artico

Un astronauta a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ha catturato questa immagine del ghiaccio marino nelle acque circostanti Terranova e Labrador, in Canada. Il ghiaccio marino appare come una densa massa bianca in alto a sinistra, che si assottiglia quando incontra le acque calde e prive di ghiaccio dell'Oceano Atlantico. Il confine frastagliato tra il ghiaccio marino e l'oceano aperto si estende lungo il lato destro dell'immagine. Il ghiaccio ha origine 1.500 chilometri (930 miglia) a nord, vicino al circolo polare artico tra la Groenlandia e l'isola di Baffin. Viene trasportato a sud da Torrente Labrador.

Lo stretto stretto di Belle Isle, che prende il nome dalla piccola isola al centro dell'immagine, dirige parte del ghiaccio marino nel Golfo di San Lorenzo (in basso a sinistra). Lungo la strada, il fiume attraversa Terranova, Labrador e Belle Isle, tutti coperti di neve in questa foto. In scala, Belle Isle è lunga 18 chilometri (11 miglia). Questo ghiaccio marino si scioglie quando incontra acqua più calda, in questo caso nel Golfo di San Lorenzo, che riceve il flusso dai Grandi Laghi. Di più Immagine dettagliata dell'astronauta Dal gennaio 2006 vengono mostrati i modelli di circolazione dell'acqua attorno a Belle Isle.

Immagine di un astronauta ISS068-E-47135 Acquisito il 7 febbraio 2023 con una fotocamera digitale Nikon D5 utilizzando una lunghezza focale di 50 mm. È fornito dalla Stazione Spaziale Internazionale Crew Earth Observation Facility e dall'Unità di scienze della Terra e telerilevamento del Johnson Space Center. La foto è stata scattata da uno dei membri Equipaggio della spedizione 68. L'immagine è stata ritagliata e migliorata per migliorare il contrasto e gli elementi dell'obiettivo sono stati rimossi. IL Programma della Stazione Spaziale Internazionale Supporta il laboratorio come parte del Laboratorio Nazionale della Stazione Spaziale Internazionale per aiutare gli astronauti a scattare immagini della Terra che saranno di grande valore per gli scienziati e il pubblico e per rendere tali immagini liberamente disponibili su Internet. Ulteriori foto scattate dagli astronauti e dagli astronauti possono essere visualizzate presso NASA/JSC Portale per la fotografia della Terra da parte degli astronauti. Commento di Justin Wilkinson, Texas State University, JETS tenutosi alla NASA-JSC.

READ  Ammira fiori squisiti conservati nell'ambra di 100 milioni di anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *