Come Snap mira a trasformare la realtà aumentata in una macchina di monetizzazione

Snap è determinato con l’idea che possa rendere redditizia la realtà aumentata e una piattaforma commerciale. Potrebbe avere ragione.

Lo Snap Investor Day Martedì, la società ha delineato una visione ottimistica con “una crescita sostenibile dei ricavi di circa il 50% per diversi anni, ipotizzando condizioni economiche favorevoli”. Snap ha anche affermato che investirà in Discover per promuovere il coinvolgimento e Spotlight per espandere l’offerta di inventario premium e realtà aumentata come strumento pubblicitario. Snap Map sarà una piattaforma pubblicitaria per le piccole imprese.

Evan Spiegel, CEO di Snap, ha dichiarato:

La nostra strategia consiste nel prendere le innovazioni di prodotto come gli obiettivi di realtà aumentata e svilupparle in piattaforme costruendo strumenti per creatori e sviluppatori e fornendo la distribuzione delle loro creazioni per raggiungere la comunità Snapchat. Abbiamo gettato le basi per raggiungere questo obiettivo su scala più ampia organizzando le nostre piattaforme in 5 schermate principali della nostra app, Fotocamera, Mappa, Chat, Storie, Spotlight.

Spiegel ha affermato che Snap ha investito molto nella realtà aumentata e raddoppierà la sua strategia nel 2021.

Anche: Con l’aumento dell’utilizzo di Snapchat durante la pandemia, aumentano anche i costi delle infrastrutture

“La realtà aumentata si è evoluta da qualcosa di divertente e piacevole a una vera utilità. Le nostre fotocamere possono risolvere equazioni matematiche, scansionare le etichette dei vini per trovare valutazioni, recensioni, prezzi, dirti il ​​nome della canzone che stai ascoltando e altro ancora”, Ha detto Spiegel.

Snap ha anche consentito a oltre 200 marchi di caricare migliaia di SKU sulla propria fotocamera.

In altre parole, è ancora troppo presto per l’AR per incontrare gli annunci, ma è probabile che Snap arrivi per primo. Dopotutto, Snap ha 35 milioni di aziende sulla sua Snap Map. La combinazione di commercio, posizione e realtà aumentata potrebbe essere promettente.

Le grandi domande ruotano attorno al fatto che sia davvero il momento migliore per la realtà aumentata come piattaforma commerciale e pubblicitaria e se Snap possa guidare. La realtà aumentata, insieme alla sua cugina realtà virtuale, ha un posto nell’azienda per la formazione, la manutenzione e il trasferimento di conoscenze a distanza. C’è un reale ritorno sull’investimento.

Le applicazioni commerciali e di consumo front-end per settori come la vendita al dettaglio rimangono un’attività AR in corso.

Ecco le domande chiave:

Abbiamo bisogno di più dispositivi indossabili per far volare la realtà aumentata? Snap ha iniziato con un piano per introdurre gli occhiali, ma ora si sta muovendo con gli smartphone. Questi schermi possono essere limitati. Il CTO Robert Murphy ha osservato:

Nonostante la potenza e la portabilità dei computer moderni, siamo limitati nel modo in cui li trattiamo. Le nostre dita sono piegate mentre fanno clic e si muovono sui piccoli schermi. I progressi della tecnologia cambieranno questo, sovrapponendo le esperienze digitali direttamente nel nostro campo visivo e permettendoci di avvicinarci all’informatica nello stesso modo in cui facciamo con gli esseri umani, con la testa puntata verso il mondo davanti a noi. Col tempo, il divario tra ciò che possiamo vedere sullo schermo e ciò che possiamo immaginare con gli altri si chiuderà. La nostra capacità di esseri umani di trasmettere idee migliorerà notevolmente con informazioni e intrattenimento direttamente nel nostro campo visivo.

Il nostro obiettivo come azienda è accelerare il percorso verso questo futuro costruendo su ciò che è possibile oggi. Questo ci impone di reinventare il ruolo della telecamera. Storicamente, le telecamere sono state utilizzate per documentare momenti, catturando una scena esattamente così com’è allo scopo di guardarla più tardi nel tempo. Ora con i progressi dell’hardware e del software, possiamo fare molto di più che catturare una scena. Possiamo capire, interpretare, modificare e scalare la scena, e non solo in seguito, siamo sempre più in grado di fare tutto questo in tempo reale. Questa è la fotocamera che consentirà la prossima generazione di computer. Questo è il motivo per cui siamo un’azienda di fotocamere.

Snap ha le dimensioni per fare della realtà aumentata una scelta mainstream? In breve: sì. Snapchat viene utilizzato da 265 milioni di persone ogni giorno e quel pubblico sta creando 5 miliardi di Snap. Questi utenti hanno didascalie e una lente. È solo questione di tempo prima di tenere traccia dei dati e del commercio.

Murphy ha detto:

La nostra piattaforma di realtà aumentata è guidata da tre sforzi principali: primo, innovazione tecnologica per sbloccare nuove funzionalità nella fotocamera; In secondo luogo, l’esplorazione creativa della progettazione di esperienze entusiasmanti e informative; In terzo luogo, supportare una comunità in crescita di consumatori e creatori di realtà aumentata. Stiamo investendo molto in ciascuno di questi team tecnici e creativi di incredibile talento mentre scienziati, ingegneri, designer e pensatori di prodotti e comunità lavorano insieme per creare il futuro.

snap-gucci.png

Quali sovrapposizioni di dati in realtà aumentata possono generare monetizzazione? Murphy ha detto che la capacità di utilizzare l’avversione neurale per cambiare i volti potrebbe avere effetti sulla moda e sulla bellezza. Anche la comprensione delle espressioni facciali può avere un ruolo. Gli educatori possono guidare il commercio vero e proprio. Murphy ha detto:

Il rendering neurale consentirà una trasformazione visiva più realistica, consentendo effetti speciali di alta qualità in tempo reale. I mirini e le lenti locali sono il precursore della potente mappatura 3D su larga scala, che un giorno consentirà a chiunque, ovunque, di interagire con la realtà aumentata connessa a qualsiasi spazio fisico. La scansione è il punto di partenza per portare la nostra vasta e crescente libreria di esperienze di realtà aumentata non alla tua portata ma istantaneamente nel tuo campo visivo.

Sono necessari occhiali per realtà aumentata? Snap pianifica questo giorno e potrebbe offrire i propri dispositivi o approfittare di altri fornitori (pensa agli occhiali AR di Apple). Murphy ha detto:

Siamo molto ottimisti su tutto lo slancio crescente nell’AR degli smartphone. È un punto di partenza per visualizzare la realtà aumentata al di fuori del telefono. Per realizzare pienamente l’idea del calcolo sovrapposto al mondo sarebbe necessario un nuovo hardware. Un tipo completamente nuovo di fotocamera in grado di proiettare i diritti sui contenuti digitali davanti a noi, mettendo la capacità di comprendere istantaneamente e continuamente il mondo come fanno i nostri occhi, il tutto in un formato leggero e indossabile.

Spectacles è il nostro investimento in questo futuro. È un’opportunità per progettare e sviluppare un dispositivo specifico per la realtà aumentata. Lo stiamo facendo gradualmente costruendo e rilasciando dispositivi più capaci collegati alla piattaforma Snap. Nel tempo, le stesse lenti che abbiamo iniziato a vedere oggi sugli smartphone, le lenti che possono aiutarti a comprare nuovi vestiti, vedere i tuoi personaggi preferiti prendere vita o imparare cose nuove sul mondo, potranno vivere un’esperienza 3D completamente immersiva.

AR sarà una piattaforma pubblicitaria? Snap vede sicuramente la realtà aumentata come parte del suo pacchetto pubblicitario in continua evoluzione. Peter Selis, Senior Product Manager di Snap, ha dichiarato:

Il nostro team si concentrerà quindi sulla fotocamera tramite annunci AR. Lo faremo costruendo il comportamento di base della realtà aumentata come aiuto; Poi secondo, rendendo più facile per i marchi creare e sperimentare; Quindi, terzo, lo accopperemo perfettamente con la nostra potente piattaforma pubblicitaria.

Stiamo investendo nella costruzione di nuove esperienze per settori specifici in cui crediamo che la realtà aumentata possa migliorare in modo significativo il percorso del cliente e fornire valore aziendale. Inizieremo a fare acquisti. Abbiamo già collaborato con diversi marchi leader per sfruttare la nostra tecnologia di esperienza virtuale. Con il nostro recente programma pilota di oltre 30 marchi in tutti i settori, dalla bellezza all’auto,

Gli utenti di Snapchat hanno provato i prodotti oltre 250 milioni di volte. Questi Snapchatter avevano 2,4 volte più probabilità di fare clic per acquistare. Quindi, rendiamo facile per le aziende creare, pubblicare e condividere Lenti con milioni di Snapchatter.

La realtà aumentata può attirare grandi budget pubblicitari? Jeremy Gorman, chief business officer di Snap, ha dichiarato:

Nel corso dei prossimi anni, crediamo che le nostre capacità di realtà aumentata diventeranno il prossimo standard di settore per la pubblicità nativa mobile. Abbiamo già collaborato con diversi marchi leader per sfruttare le nostre tecnologie AR e ML per alimentare vetrine virtuali e sperimentare esperienze come Champs, Clearly, Dior, Essie, Kohl’s, Levi’s, Jordan Brand, Sally Hansen e Gucci, solo per citarne alcuni .

La sfida che affrontiamo nella realtà aumentata, che differisce dalla nostra attuale attività di pubblicità video, è che siamo ancora nelle prime fasi di sviluppo dell’intero settore AR.

Gli attuali budget per la realtà aumentata di queste grandi agenzie spesso non rientrano nel marchio. Tuttavia, lavoro in questo settore da molto tempo. E ricordo quando non c’erano budget premium per dispositivi mobili, o budget video, o budget social, o anche budget e-commerce, ma qui siamo in un luogo in cui questi sono i controlli di base per ogni marchio e ogni agenzia, quindi anche esso sarà una realtà aumentata.

Aggiungili e Snap vedrà una combinazione di realtà aumentata con una risposta diretta per fornire rendimenti reali con una strategia mirata a settori chiave. Il più grande jolly sarà il tempismo.

READ  Karishma Kapoor ha fatto un viaggio nella memoria ed è atterrato in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *