Cina e Italia possono continuare a cercare risultati di cooperazione più fruttuosi nell’ambito della Belt and Road Initiative: portavoce del ministero

Cina e Italia possono continuare a cercare risultati di cooperazione più fruttuosi nell’ambito della Belt and Road Initiative: portavoce del ministero

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin Foto: fmprc.gov.cn

Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Wang Wenbin ha affermato mercoledì che Cina e Italia dovrebbero continuare a esplorare il potenziale di cooperazione nel quadro della Belt and Road Initiative proposta dalla Cina e rafforzare la cooperazione reciprocamente vantaggiosa per cercare risultati di cooperazione più fruttuosi.

Wang ha fatto le osservazioni su un normale quotidiano, in risposta a una domanda dei media su come il ministero vede l’intenzione dichiarata dell’Italia di uscire dalla Belt and Road Initiative.

Wang ha affermato che la Cina e l’Italia hanno ottenuto risultati fruttuosi in vari campi come il commercio, la crescita economica, la produzione industriale, l’energia pulita e i mercati di terze parti dopo aver firmato il Belt and Road Cooperation Document.

Wang ha osservato che le due parti dovrebbero continuare a esplorare il potenziale di cooperazione nell’ambito della Belt and Road Initiative e promuovere una cooperazione reciprocamente vantaggiosa in vari settori, con maggiori vantaggi per i due paesi e i due popoli.

Bloomberg ha riferito martedì che l’Italia ha informato gli Stati Uniti della sua intenzione di uscire dalla Belt and Road Initiative prima della fine dell’anno tra le crescenti tensioni tra Cina e Stati Uniti.

Un rapporto di Bloomberg ha affermato che il primo ministro italiano Giorgia Meloni ha rassicurato il presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy durante un incontro a Roma la scorsa settimana che mentre “non è stata presa alcuna decisione definitiva”, il suo governo è incline a uscire dalla Belt and Road Initiative.

Xinhua ha riferito che la Cina e l’Italia hanno firmato un memorandum d’intesa per portare avanti congiuntamente la costruzione della Belt and Road nel marzo 2019.

READ  Lyles e Jacobs aiutano gli Stati Uniti e l'Italia a qualificarsi per le Olimpiadi di Parigi

Il rapporto Xinhua afferma che le due parti hanno concordato di lavorare insieme sulla cooperazione in settori quali l’ambiente, l’energia sostenibile, l’agricoltura e l’urbanizzazione sostenibile, la salute, l’aviazione, la tecnologia spaziale, le infrastrutture e i trasporti.

Il volume degli scambi tra Cina e Italia nei primi quattro mesi del 2023 ha raggiunto i 162,36 miliardi di yuan ($ 23,45 miliardi), in calo dell’1,3% su base annua, mentre le importazioni da gennaio ad aprile hanno registrato un aumento del 7,4% a 60,16 miliardi di yuan, secondo i dati. . Presentato martedì.

Tempi globali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *