Anthony Joshua e Tyson Fury hanno battuto gli avversari italiani sulla strada per vincere i titoli mondiali | notizie di boxe

In vista della finale di Euro 2020 in Inghilterra, guardiamo indietro a come Anthony Joshua e Tyson Fury hanno trionfato negli scontri dei pesi massimi con l’opposizione italiana.

L’Inghilterra doveva ancora sconfiggere gli Azzurri in quattro precedenti tentativi nei principali tornei, ma il campione del mondo dei pesi massimi nazionale è uscito vittorioso nei confronti con gli italiani.

immagine:
Joshua e Camarelle hanno combattuto nella finale dei supermassimi

Giosuè vince l’oro olimpico

Anthony Joshua è diventato un eroe nazionale nel 2012 dopo aver sconfitto l’italiano Roberto Camarell per vincere l’oro olimpico davanti ai suoi fan.

Dopo aver battuto Cammarelle sulla strada per l’argento ai Mondiali dell’anno precedente, Joshua è stato uno dei contendenti alla medaglia per i Giochi di Londra.

L’italiano è partito bene in finale, ma è stato AJ ad uscire vittorioso con il conto alla rovescia sul 18-18, dandogli il punto di partenza perfetto per la sua carriera professionale.

Antonio Giosuè
immagine:
Joshua celebra una drammatica vittoria su Camarelle

AJ inizia la sua carriera con il grande KO

È passato più di un anno prima che Joshua uscisse dal ring al suo debutto professionale contro Emmanuel Leo.

Prima della partita, l’italiano era visto come il primo avversario minaccioso, avendo vinto le sue prime otto partite.

Ma in un avvertimento alla divisione dei pesi massimi, il britannico ha consegnato un arresto devastante nel round di apertura, che si sarebbe rivelato essere le sue prime 20 vittorie consecutive per KO all’inizio della sua carriera professionale.

Giosuè sconfigge Leone
immagine:
Joshua ha messo in ombra Leo alla sua prima uscita professionale

Meno di tre anni dopo questa vittoria, è stato incoronato campione dei pesi massimi FIFA dopo aver sconfitto Charles Martin all’O2 Arena.

READ  Un analista della BBC afferma che il 51enne non assumerà il Tottenham Hotspur

Fury batte Pianeta per vincere il titolo WBC

Tyson Fury ha continuato la sua impressionante rimonta contro l’ex contendente al titolo mondiale Francesco Pianetta nel 2018.

Più di due anni dopo essere stato eliminato dal ring, Fury è tornato con una vittoria per infortunio su Seferi prima di una comoda vittoria ai punti su Pianeta a Belfast in una resa dei conti con il campione WBC Deontay Wilder.

La rabbia batte Bianca
immagine:
Pianeta si è rivelata un’impresa facile per Fury sulla pista di rimonta

Fury ha dovuto risolvere una decisione divisa con Wilder, dopo essere saltato fuori dal tabellone nell’ultimo round, ma non sarebbe stato respinto in una rivincita, fermando l’americano nel settimo round per rivendicare il titolo WBC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *