Adam Beatty ha vinto la sua terza medaglia d’oro della settimana in Europa vincendo un colpo al petto di 50 metri a Budapest

Il campione olimpico Adam Beatty ha vinto il suo terzo titolo europeo questa settimana con una medaglia d’oro nei 50 metri a Budapest.

Betty, che aveva già vinto la staffetta dei 100 metri e mista 4 x 100 metri, ha ottenuto la vittoria nella distanza più breve con un calcio al petto in 26,21 secondi.

Ha detto a BBC Sport: “Non voglio sembrare arrogante, ma era una nuotatrice meravigliosa”.

Anche la staffetta britannica di freestyle misto 4 x 100 m ha portato a casa un’impressionante medaglia d’oro.

Il quattro ruote composto da Duncan Scott, Tom Dean, Anna Hopkin e Freya Anderson ha concluso un record del campionato di 3 minuti e 22,07 secondi.

Anderson ha sconfitto l’italiana Silvia Di Pietro e ha smesso di allenare una forte squadra olandese nel primo tempo.

“Volevo solo preservare il successo della staffetta, perché tutte le squadre di staffetta che includono ragazze avevano vinto la medaglia d’oro e non volevo che questa statistica finisse”, ha detto.

Abby Wood (200 metri misti individuali) e Anna Hopkin (100 metri stile libero di bronzo) hanno vinto le loro prime due medaglie internazionali individuali, mentre Luke Greenbank ha preso l’argento a 200 metri indietro.

L’italiana Benedetta Pilato, 16 anni, ha stabilito un nuovo record mondiale nei 50 metri di nuoto a rana a 29,30 secondi qualificandosi più velocemente per la finale di domenica, dove sarà raggiunta dalla britannica Sarah Fassi, che è arrivata terza.

Wood, 22 anni, ha concluso i 200 misti individuali con un tempo di 2: 10,03 secondi, a soli 0,04 secondi dalla vincitrice israeliana Anastasia Gorbenko, ma davanti alla campionessa ungherese Katinka Hoszo, che è arrivata terza.

“Essere contro di lei è un sogno, divertirsi e vincere una medaglia”, ha detto, “non potrei davvero chiedere di più”.

Greenbank, che ha battuto il record britannico nei 200 metri sprint sia nelle qualificazioni che nelle semifinali, ha concluso a distanza ravvicinata da un altro record e ha vinto la medaglia d’oro dal due volte campione del mondo Evgeny Rilov.

“È difficile quando ti avvicini molto”, ha detto la medaglia di bronzo al mondo, “ma se mi dicessi che avrei registrato quei tempi prima di questo incontro, sarei al settimo cielo”.

Hopkin, 25 anni, ha lasciato lo sport quando aveva 13 anni, ma è tornata quando ne aveva 18 nel tentativo di raggiungere i World University Games e ha mostrato il suo eccezionale potenziale aiutando l’Inghilterra a vincere una medaglia di bronzo ai Giochi del Commonwealth del 2018.

“Significa molto”, ha detto. “Ho vinto alcune medaglie nella staffetta qui, ma tutti vogliono quella medaglia individuale per convalidarla e questo mi dà sicuramente molta fiducia che posso avere in estate”.

Anderson, medaglia di bronzo dei 200 metri nello stile libero, è arrivato quinto in una gara vinta dal nuotatore olandese Fimke Heemskerk.

Il doppio medaglia olimpico James Jay potrebbe essere un altro concorrente britannico per la medaglia nell’ultima notte di nuoto al torneo dopo aver segnato 50,96 nelle semifinali dei 100 m farfalla maschili.

Altre speranze includono il campione inglese del Commonwealth Ben Proud (50 m stile libero), Max Litchfield (400 m di varietà individuale) e la staffetta mista 4×100 maschile, che vedrà la partecipazione di Betty.

La Gran Bretagna è in testa alla classifica dopo sei giorni di gare a Budapest con 20 medaglie: nove ori, sette argenti e quattro bronzi.

Piè di pagina - blu

READ  Il campionato italiano garantisce copertura nel Regno Unito dopo l'accordo con BT Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *