8 luoghi storici d’Italia che ti porteranno indietro nel tempo

Non è necessariamente difficile imbattersi nei luoghi storici dell’Italia: troverai di tutto, dalle rovine etrusche, greche e romane alle chiese barocche e agli oggetti d’antiquariato contemporanei. Ma non sono solo questi luoghi ad aver influenzato la storia del Paese. In effetti, il paese europeo ospita 200 ristoranti, hotel e caffè ufficialmente registrati come Siti storici, la maggior parte dei quali aperti da almeno 150 anni. Dove altro puoi seguire le famose orme e prendere un caffè allo stesso tavolo dove una volta bevve Umberto Eco, o uscire per un aperitivo in un bar dove Hemingway ha alzato un bicchiere?

Ognuno ha la sua storia unica, queste 200 istituzioni storiche sono aspetti accattivanti del patrimonio storico italiano e molte sono famose oggi come lo erano un secolo fa. Tutti hanno visto artisti, VIP, reali e politici passare per le loro stanze, ora tocca a te. quaggiù, anno Domini Sondaggi su otto dei nostri luoghi storici preferiti in Italia perfetti per il tuo prossimo viaggio.

Il mitico Caffè Florian di Venezia si affaccia su Piazza San Marco.

Foto: Caffè Florian

Caffè Florian, Venezia

Giacomo Casanova ha portato qui i suoi appuntamenti. Il drammaturgo Carlo Goldoni è stato un assiduo fin dall’infanzia. Ernest Hemingway adorava i cocktail. Caffè Floriano In Piazza San Marco, a Venezia, un luogo ricco di storia e fascino. Inaugurato il 29 dicembre 1720, il locale è oggi uno dei bar più famosi d’Italia. Con 300 anni di storia alle spalle, è facilmente uno dei più antichi ristoranti del paese (il ristorante rivendica persino il titolo di caffè più antico del mondo, anche se altri concorrenti hanno forti argomentazioni sul fatto che meritano questo riconoscimento).

Il caffè è stato aperto da Floriano Francesconi sotto i portici delle famose Procuratie Nuove, e le sue finestre che si affacciano sulla piazza danno ad ogni stanza una bellissima vista su uno dei famosi punti di riferimento della città. Ai suoi tavoli si sono seduti nei secoli personalità di spicco come Lord Byron, Charles Dickens, Goethe, Rousseau, il politico e poeta Gabriel D’Annunzio e gli scrittori Silvio Bellico e Ugo Foscolo. Al Caffè Florian ogni stanza ha una storia, anche se la Sala del Senato – ornata di oro, velluto viola e specchi – potrebbe essere la più importante, da quando qui è stata istituita la Biennale di Venezia.

READ  Un cimitero italiano a Camogli è crollato, facendo cadere in mare centinaia di bare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.