Home / Sanità / Neuromed, l’epilessia nel mirino scientifico
neuromed-pozzilli

Neuromed, l’epilessia nel mirino scientifico

L’ingegner Luigi Pavone, del Dipartimento di Bioingegneria dell’I.R.C.C.S. Neuromed di Pozzilli (IS), è intervenuto al Congresso della Società per le Neuroscienze Applicate che si è tenuto a Corfù, in Grecia, presentando due suoi originali poster scientifici.

 

Il primo ha visto la collaborazione tra il Dipartimento di Bioingegneria, con il lavoro dello stesso Pavone e dell’ingegner Fabio Sebastiano, e l’Unità di Chirurgia dell’Epilessia, con il professor Vincenzo Esposito e il dottor Giancarlo Di Gennaro. Si tratta di un software, chiamato “SPEL” che aiuterà i neurochirurghi nella complessa operazione di installazione di elettrodi all’interno del cervello. Gli elettrodi sono capaci di inviare impulsi elettrici, controllati da computer, a determinate strutture cerebrali in modo da contrastare la patologia e aiutare il paziente a riconquistare una qualità della vita più accettabile.

 

Il secondo lavoro, realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e Elettronica dell’Universidad del Norte, in Colombia, ha riguardato specificamente l’epilessia. Gli ingegneri Neuromed e quelli colombiani hanno infatti realizzato un software capace di analizzare automaticamente l’elettroencefalogramma e individuare i segnali che precedono una crisi epilettica.

Di admin

Potrebbe Interessarti

GIORNATA NAZIONALE DEL MAL DI TESTA L’impegno dell’I.R.C.C.S. Neuromed contro una patologia cronica

  “Dai una spallata al tuo dolore”, questo il tema della X edizione della Giornata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*