Home / Politica / Frattura: “Pediatria, migliorati i servizi con un accordo integrativo sperimentale”

Frattura: “Pediatria, migliorati i servizi con un accordo integrativo sperimentale”

“Nella nostra sanità uno strumento innovativo che abbiamo costruito con la collaborazione e la condivisione dei medici pediatri di liberi scelta molisani per assicurare assistenza e servizi nei nostri ospedali in attesa della conclusione delle procedure concorsuali per le nuove assunzioni: i pediatri di famiglia ci hanno aiutati così ad affrontare l’emergenza personale attraverso la definizione e la sottoscrizione di un accordo integrativo sperimentale, che abbiamo approvato in Giunta lo scorso 7 luglio”. Così, il presidente della Giunta regionale, Paolo Frattura nel corso di una conferenza stampa tenuta unitamente al direttore generale per la Salute, Lolita Gallo, e i rappresentanti della Federazione italiana medici pediatri del Molise (Fimp Molise), i dottori Donato Meffe, Luigi Alberto Cutrone ed Ettore Napoleone. “L’accordo prevede che da adesso i pediatri di libera scelta potranno svolgere, previa richiesta, prestazioni professionali di attività pediatrica presso i reparti ospedalieri di pediatria. I medici pediatri potranno effettuare turni di assistenza medica, durante i quali svolgere attività relative all’assistenza pediatrica, nonché consulenze e visite di pronto soccorso. Questa attività “aggiuntiva” non sarà mai concomitante, ma in aggiunta, appunto, all’attività ambulatoriale o domiciliare che i nostri pediatri stessi ci assicurano sul territorio. Il nuovo impegno ospedaliero, infatti, non comprometterà né ridurrà l’attività del pediatra di libera scelta, che continuerà regolarmente ad assicurare assistenza nei confronti dei propri assistiti.  L’intesa che abbiamo raggiunto con i pediatri di famiglia ci consente di garantire continuità assistenziale e proseguire insieme nel percorso di qualificazione della nostra sanità sempre nella logica dell’integrazione ospedale-territorio.
Questo schema, ripeto innovativo e sperimentale, si è avuto anche grazie al  lavoro svolto e alla disponibilità mostrata in questa fase di attuazione della nostra riorganizzazione sanitaria”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

“Cooperazione transfrontaliera, Molise in 4 progetti”

Cooperazione transfrontaliera Italia-Croazia, il Molise protagonista in quattro dei 22 progetti che hanno superato positivamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*