Vincere un Oscar per Women Talking dà speranza agli autori locali, afferma Unger – SteinbachOnline.com

Vincere un Oscar per Women Talking dà speranza agli autori locali, afferma Unger – SteinbachOnline.com

Vincere un Oscar Sunday per Women Talking dà speranza e fiducia agli scrittori locali, afferma l’autore locale Andrew Unger.

Women Talking ha ricevuto l’Oscar per la migliore sceneggiatura adattata. Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Miriam Toews, nota autrice originaria di Steinbach. La sceneggiatura è stata scritta dalla regista canadese Sarah Polley.

Andrew Unger dice di essere stato entusiasta della vittoria.

“Per tutto il tragitto da Steinbach a Los Angeles, penso che stessimo applaudendo abbastanza forte che lei avrebbe potuto sentirci. Stavamo applaudendo, ero in lacrime, è stato fantastico”.

Unger è un autore noto soprattutto per il Daily Bonnet e ora per la Unger Review e per il suo romanzo Once Removed. Nota che guardare Women Talking ricevere un Academy Award è stata un’esperienza surreale.

“Miriam veniva dalla nostra piccola città, allora era una piccola città, forse non più, ma veniva da Steinbach ed è diventata un’icona letteraria e ora uno dei suoi romanzi è stato trasformato in un film vincitore di un Oscar, il che è sorprendente e dovremmo esserne tutti molto orgogliosi”.

Unger afferma che questa vittoria è incredibilmente incoraggiante per i membri della nostra comunità artistica locale qui nel sud-est di Manitoba.

“Penso che ci dia speranza. Probabilmente non vinceremo un Oscar, ma puoi scrivere storie sulle cose che contano per te e che le persone vogliono leggere e con cui le persone vogliono entrare in contatto”. “Non devi essere di New York o Los Angeles per avere una storia da raccontare”, aggiunge.

Foto di un evento di domande e risposte con Quita Alfred al The Public. Da sinistra a destra: Quita Alfred, Stefania Classen Erin Unger Andrew Unger.

Detto questo, Miriam Towse è una figura in qualche modo controversa in Steinbach poiché molti credono che dipinga la società sotto una cattiva luce. Unger dice che questo non è vero per lui. Incoraggia i residenti a connettersi con il suo lavoro.

READ  Roderick Strong vince l'AEW International Championship, Kyle O'Reilly ritorna all'AEW Revolution

“Ho letto i suoi libri con una mente aperta, penso che non odi o odi gli Steinbach o i mennoniti. Lei stessa è una mennonita e le sue critiche hanno a che fare con certe questioni. Ne ha passate tante nella sua vita e solleva questioni importanti Non voglio parlare per lei, ma il messaggio nei suoi libri è ‘possiamo Stiamo migliorando e stiamo migliorando.

In vista degli Academy Awards lo scorso fine settimana, Unger ha ospitato un evento speciale presso The Public Brewhouse and Art Gallery con Quita Alfred, la costumista di Women Talking the Movie.

Era una casa piena, dice Unger, e hanno imparato molto nel processo.

“Quando Sarah Polley è venuta a fare il suo discorso di accettazione [at the Oscars]Ha apprezzato il cast, la troupe, il pubblico e Quida Alfred che era stata a Steinbach solo pochi giorni prima per domande e risposte e si è alzata in piedi e l’abbiamo vista ed è stato davvero fantastico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *