Viene lanciata la quarta unità di potenza Rivne NPP

Foto: Energoatom

Rivne NPP

Nell’ultimo giorno sono state messe in funzione due unità di potenza con un carico totale di 860 MW nella centrale nucleare di Rivne e sono stati generati 20,6 milioni di kWh di elettricità.

La centrale nucleare di Rivne ha collegato l’unità di potenza n. 4 alla rete elettrica ucraina dopo aver eseguito la manutenzione preventiva programmata, durata più di quattro mesi. A proposito di questo sabato 9 gennaio, menzionato Servizio stampa Energotum.

È interessante notare che la riparazione della quarta unità di potenza è iniziata il 6 settembre dello scorso anno. A questo punto, la manutenzione ordinaria è stata completata, una serie di misure per migliorare la sicurezza, oltre al lavoro unico sull’implementazione della tecnologia Holtec International per gestire il combustibile nucleare esaurito.

Allo stesso tempo, viene indicato che è in corso la manutenzione preventiva programmata dell’unità di potenza n. 3 e il lavoro viene eseguito secondo il programma.

Così, durante l’ultimo giorno a Rivne NPP, sono state messe in funzione due unità di potenza con un carico totale di 860 MW e sono stati generati 20,6 milioni di kWh di elettricità. Valida determinazione del saldo. Non ci sono commenti sul funzionamento delle apparecchiature principali delle unità di potenza e del personale operativi.

Il servizio stampa ha riferito che le radiazioni, gli incendi e la situazione ambientale a Rivne NPP e nell’area circostante non sono cambiati e rientrano negli standard attuali.

Ex ispettorato statale per la regolamentazione nucleare Funzionamento autorizzato della quinta unità di potenza Zaporizhzhya NPP Nei prossimi dieci anni. Si prevede di collegare la Power Unit n. 5 alla rete fino al 9 gennaio – subito dopo il rilascio della licenza per il diritto di svolgere attività.

READ  WhatsApp avrà presto un'opzione 24 ore su 24 per la scomparsa della funzione Messaggi

Notizie da Correspondent.net In Telegram. Iscriviti al nostro canale https://t.me/korrespondentnet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *