Una collezione Porsche tutta bianca nascosta in un luogo segreto è all’asta

Una collezione Porsche tutta bianca nascosta in un luogo segreto è all’asta

Tra gli appassionati di auto facoltosi, non c’è niente di speciale nel possedere un’auto Porsche gruppo. Per distinguerti, devi davvero mettere insieme qualcosa di unico e speciale, cose a cui nessun altro ha accesso o a cui nessun altro ha mai pensato prima. La Collezione White ne è un esempio perfetto, riunendo una varietà di modelli sotto lo stesso tema. Ora sarà messo in vendita.

Il gruppo è qualcosa di delicato e misterioso, con Porsche Club d’America Dai un’occhiata dietro le quinte nel 2018. La sua ubicazione rimane sconosciuta, così come il proprietario. Il tema è ovunque, con auto bianche in un edificio bianco con pareti bianche e mobili bianchi. All’interno ci sono alcune delle auto più belle che Porsche abbia mai costruito, la maggior parte delle quali sono verniciate di bianco o della tonalità più vicina possibile. La collezione ampliata sarà messa all’asta tramite RM Sotheby’s L’1 e il 2 dicembre, in un luogo “che può essere descritto solo come un santuario Porsche”, come si legge nel comunicato stampa.

per ogni elenco delle aste, La collezione abbraccia la storia di Porsche, dalle sue prime auto sportive alla produzione moderna. Si compone di 63 appezzamenti di terreno, 56 dei quali portano il marchio Porsche. Inoltre, la collezione comprende anche due trattori Porsche, insieme a una varietà di altri cimeli Porsche in buone condizioni che saranno messi all’asta, per un totale di oltre 500 lotti.

Secondo il venditore, l’auto era dotata di optional molto esclusivi che non erano pratici da offrire ad altri clienti, soprattutto negli interni. È rifinita in Grand Prix White su splendidi rivestimenti Yachting Blue. Per i collezionisti, questo esemplare ha solo 12 miglia sul contachilometri e si prevede che sarà venduto per 2,5-3 milioni di dollari.

La Porsche 911 Carrera RSR 3.8 del 1993 è un altro punto forte, essendo essenzialmente un’auto da corsa modificata per adattarsi meglio alla strada. Presenta interni rossi unici, con molti pezzi rivestiti in pelle bianca. I bordi della sagoma, le prese d’aria e le serrature delle porte sono rivestiti in pelle, così come le barre e le linee degli estintori. Altre caratteristiche da gara includono un sistema di sollevamento aereo, una cella a combustibile da 120 litri e un motore da gara “Le Mans”. Ha percorso solo 70 chilometri (43 miglia) da nuova, anche se ci è stato detto che il motore viene fatto funzionare regolarmente e portato alla temperatura di esercizio per mantenerlo in buona salute durante il suo tempo nella confezione bianca.

Nel frattempo, alcune auto del gruppo sono verniciate in bianco sporco. A partire dal 1956, ad esempio, il colore più bianco della Porsche era chiaramente l’avorio giallastro. Questa Porsche 356A Carrera 1600 del 1959 della collezione indossa bene questa tonalità, aiutandola a distinguersi dal resto del gruppo. C’è anche una 911 Turbo Coupé del 1979 in beige sabbia, così come una Porsche 356 del 1953 non bianca in un affascinante colore bordeaux. Gli ammiratori del prodotto più recente di Porsche saranno felici di sapere che la maggior parte è rifinita in tonalità più attraenti di bianco puro.

READ  Esperienza pratica su Samsung Galaxy Buds3 e Buds3 Pro

Altri pezzi includono poster pubblicitari vintage, tende da sole Porsche e persino sci dal design squisito. C’è anche una bellissima collezione di Valigia con marchio Rothmans Andrà bene con la tua Porsche 959 al tuo prossimo raduno di Radwood o gita a Goodwood. Se stai cercando uno strano pezzo di cimeli Porsche del passato, questo sarebbe un ottimo posto dove cercare.

Se stai cercando una Porsche con un budget limitato, probabilmente dovresti perderti quest’asta. Se desideri acquistare alcune delle Porsche più belle degli ultimi 70 anni o giù di lì, o altri pezzi estremamente rari, vale la pena dedicare il tuo tempo a dare un’occhiata ai saldi della White Collection di questo dicembre.

Hai un consiglio? Fatelo sapere all’autore: [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *