Un terzo grande negozio di alimentari potrebbe presto raggiungere l’Ontario

Un terzo grande negozio di alimentari potrebbe presto raggiungere l’Ontario


I lavoratori di un’altra nota catena di alimentari hanno votato a favore di un potenziale sciopero.

Il sindacato United Food and Commercial Workers (UFCW) ha recentemente annunciato che i membri di Food Basics hanno votato al 99,5% per scioperare.

Un membro della famiglia che parla a nome di un dipendente di Food Basics ha dichiarato a insauga.com in una e-mail che “200 negozi” chiuderanno a partire dal 1° dicembre. insauga.com sta ancora lavorando per confermare questa affermazione.

Un membro della famiglia ha affermato che le lamentele includevano preoccupazioni finanziarie e “cattivo trattamento”.

In un comunicato stampa, il sindacato ha affermato che il 12 novembre si sono svolte votazioni per lo sciopero in 11 località in tutto l’Ontario.

Sebbene i membri abbiano votato a favore di uno sciopero, ciò non significa necessariamente che lo sciopero sia imminente.

“Il forte mandato di voto in sciopero significa che il comitato di contrattazione del sindacato può tornare a negoziare con un messaggio chiaro e forte al datore di lavoro: i membri di Food Basics sono pronti ad agire se non viene raggiunto un accordo equo”, ha affermato il sindacato in una nota.

“Un voto per lo sciopero non significa che lo sciopero avverrà sicuramente, ma i membri dovrebbero prepararsi a questa possibilità”.

Il sindacato afferma che il contratto collettivo sugli alimenti essenziali, che scade il 19 agosto 2023, copre circa 7.350 membri delle unità di contrattazione in 114 negozi in Ontario. Il primo ciclo di trattative è iniziato ad agosto e all’inizio di novembre il sindacato ha richiesto i servizi di conciliazione al Ministero provinciale del Lavoro.

READ  Beach Creations riunisce Tri-Scituate per realizzare finestre in vetro marino

Il sindacato afferma che il suo comitato di contrattazione ha interrotto i colloqui il 3 novembre a causa delle “proposte di concessioni contrattuali e offerte salariali ingiustificate” del datore di lavoro.

Food Basics, gestita da Metro, non è la prima catena di alimentari ad essere coinvolta nel business. Ci possono essere più di 1.200 membri Unifor nei negozi No Frills di proprietà di Loblaw Lo sciopero inizierà la prossima settimana Se un’azienda altamente redditizia rifiuta di soddisfare le richieste dei lavoratori per una retribuzione dignitosa e un lavoro dignitoso nel mezzo della crisi di accessibilità economica del Canada.

I rapporti dicono che lo sciopero potrebbe colpire 17 siti web senza fronzoli.

Insauga.com ha contattato Metro e il sindacato per ulteriori commenti.

aggiornare:

Un rappresentante sindacale ha detto a insauga.com che il sindacato sta ancora negoziando con Food Basics.

“Non è stata fissata alcuna scadenza per lo sciopero in questo momento poiché le parti continuano a negoziare”, ha detto il rappresentante.

gli standard e le politiche editoriali di insauga
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *