Un branco di 55 globicefali è morto dopo essersi arenato a terra in Scozia

Un branco di 55 globicefali è morto dopo essersi arenato a terra in Scozia

55 balene spiaggiate, morte

Stampa associata – | Storia: 437145

Un gruppo di 55 balene pilota è morto dopo essere stato ritrovato a riva in Scozia, hanno detto lunedì gli esperti marini, nel peggior spiaggiamento di balene della regione.

I soccorritori marittimi, le guardie costiere e la polizia sono stati chiamati alla spiaggia di Traigh Mhor sull’isola di Lewis, nel nord-ovest della Scozia, dopo aver ricevuto segnalazioni secondo cui dozzine di mammiferi erano in pericolo lì all’inizio di domenica.

Il Marine Life Rescue Divers della Gran Bretagna ha trovato solo 15 delle balene – un misto di adulti e vitelli – ancora vive e ha tentato di rimettere a galla due degli animali più energici che erano bassi nell’acqua.

Ma domenica pomeriggio, le squadre di soccorso avevano deciso che le restanti balene avrebbero dovuto essere soppresse per motivi di benessere, dopo aver considerato la spiaggia poco profonda, le condizioni di mare agitato e per quanto tempo le balene erano state fuori dall’acqua.

L’ente di beneficenza ha detto che l’intera capsula potrebbe aver seguito una femmina di balena a terra quando aveva problemi a partorire.

“Le balene pilota sono note per i loro forti legami sociali, e spesso quando una balena ha difficoltà e sfonda, il resto segue”, ha detto in una dichiarazione. “Un triste risultato per questo gruppo e chiaramente non quello che tutti speravamo”.

Gli esperti inizieranno a eseguire le autopsie lunedì per determinare cosa ha causato la morte delle balene.

Sarebbe “un’impresa enorme”, ha detto Andrew Brownlow, del programma scozzese di cattura di animali marini. Ha detto alla BBC che gli esperti avrebbero prelevato campioni e dati da alcune delle balene e che le carcasse sarebbero state portate in una discarica e seppellite dopo che l’autopsia fosse stata completata.

READ  Moose entra nell'Alaska Medical Center e si nutre delle piante da salotto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *