Twitter consiglierà app di terze parti per prevenire le molestie

Twitter si rivolge a sviluppatori esterni per aiutare a prevenire le molestie sulla sua piattaforma. In una nuova versione di prova, l’azienda consiglierà app di moderazione di terze parti come misura aggiuntiva che gli utenti possono adottare in aggiunta agli strumenti integrati nell’app,

Con l’aggiornamento è stato il primo segnalato da TechCrunch, Twitter mostrerà consigli per una serie di app di terze parti quando un utente blocca o disattiva qualcun altro. Attualmente, le applicazioni includono uno strumento che consente alle persone di bloccare automaticamente gli account potenzialmente molesti; , che può moderare automaticamente le risposte; E che aiuta gli utenti a gestire i propri segnali.

Questi strumenti erano già disponibili, ma in precedenza gli utenti di Twitter dovevano cercare questi servizi per configurarli. Ora, l’azienda li consiglierà nell’app e nel sito Web insieme ai propri strumenti di blocco e silenziamento.

Twitter consiglia app di moderazione di terze parti insieme a strumenti di blocco e silenziamento.

Come sottolinea TechCrunch, il cambiamento è anche l’ultimo segno che Twitter, ancora una volta, si sta facendo strada tra gli sviluppatori di terze parti con i quali a volte ha una relazione turbolenta. Le app di supervisione sono solo alcune di un gruppo più ampio di terze parti Twitter promuove come parte del suo rinnovamento . In definitiva, la società ha detto a TechCrunch che Twitter potrebbe consigliare altre app di nicchia in varie parti del suo servizio, sebbene non abbia fornito dettagli.

READ  Sony State of Play avrà luogo il 2 febbraio, con Gran Turismo 7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.