Tesla mette alla prova i conducenti per fidarsi di loro per supervisionare il pilota automatico sperimentale

Ingrandisci / Tesla Autopilot è attualmente indagato dalla National Highway Traffic Safety Administration per 12 incidenti e un decesso. Ora l’azienda sta ampliando l’accesso a una versione di prova del programma.

Tesla

Durante il fine settimana, Tesla ha ampliato l’accesso all’ultima versione della controversa funzione di guida automatizzata da $ 10.000 dell’azienda. Così come Tesla Road Il CEO Elon Musk ha preso su Twitter Ad annunciare la notizia, notando che i proprietari possono iniziare a richiedere l’accesso alla beta da sabato. Tuttavia, Musk ha osservato che “FSD 10.1 ha bisogno di altre 24 ore di test, quindi uscirà domani sera”.

Al momento, l’accesso all’ultima versione del software non è in alcun modo garantito. Invece, i conducenti devono accettare che la loro guida venga monitorata da Tesla per sette giorni. Se sono considerati conducenti sicuri, possono accedere al programma beta. Al contrario, le case automobilistiche indipendenti amano Argo AI Sottoporre i loro collaudatori a una formazione approfondita per garantire che possano supervisionare in sicurezza i sistemi di guida del pilota autonomo mentre vengono testati su strade pubbliche, un compito molto diverso dal compito di guidare in sicurezza un’auto manualmente.

Meglio non frenare

Tesla lo dice Cinque fattori Impatto sul fatto che tu sia abbastanza sicuro come conducente per svolgere il compito di supervisione di un sistema di guida automatizzato incompleto attualmente oggetto di indagine da parte della National Highway Traffic Safety Administration Decine di collisioni in veicoli di emergenza parcheggiati, tra cui un decesso.

Nello specifico, Tesla sfrutta la natura connessa delle sue auto e auto prodotto assicurativo. Ciò include il monitoraggio del numero di avvisi di collisione in avanti per 1.000 miglia, eventi di frenata grave (sopra 0,3 g), qualsiasi curva grave (sopra 0,4 g), se il conducente sta seguendo da vicino altri veicoli (entro 1 secondo) e qualsiasi separazione Pilota automatico forzato . Tesla utilizza quindi queste informazioni e dati attuariali per calcolare la frequenza di collisione prevista e questo numero viene a sua volta convertito per dare un punteggio di sicurezza di 0-100.

READ  Il piano di Erin O'Toole per i lavoratori del concerto era di "copie carbone" dei lobbisti di Uber

Inutile dire che le reazioni a questo piano non sono state del tutto positive. La scorsa settimana, le autorità di San Francisco, che hanno forse la più alta concentrazione di Tesla sulla Terra, sollevato le loro paure A proposito di più auto che testano l’FSD 10.1 sulle loro strade. I regolatori della California stanno anche indagando se l’affermazione di Tesla di “guida completamente autonoma” ingannevole.

Queste preoccupazioni sono giustificate, se i primi rapporti dei proprietari di Tesla sono qualcosa da considerare. Il podcaster Stephen Pallotta pubblica video su Twitter che mostrano il comportamento della sua auto con l’ultimo design. Viene mostrato che uno di loro attraversa una doppia linea gialla in una mossa in arrivo, altri Reclami per eventi di frenata fantasma anche Impossibile rallentare i pedoni nelle strisce pedonali.

Forse la cosa più preoccupante sono i rapporti di un investitore di nome Gary Black, i cui tweet mostrano È riuscito ad aumentare il suo punteggio di sicurezza da 91 a 95 “Accendendo le luci gialle”, “non frenando un ciclista che ha attraversato verso il rosso all’incrocio” e “passando al semaforo”. Chiederemo a Tesla di commentare questi account, ma la società ha sciolto il suo ufficio stampa alla fine del 2020, quindi nessuno se lo chiede.

Quindi, come diceva il sergente Esterhaus in Hill Street Blues, “Stiamo attenti là fuori.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *